giovedì 22 febbraio 2018

Review Party: Il nuovo capolavoro di Clive Cussler è arrivato, non perdetevi "La vendetta dell'Imperatore"!

Buon pomeriggio miei appassionati lettori! 

 Oggi ospitiamo sul nostro blog la tappa del Reviw Party dedicato al nuovo libro di Clive Cussler "La vendetta dell'Imperatore" edito da Longanesi in uscita proprio oggi 22 Febbraio!

Preparatevi ad una nuova avventura!!!











Trama: Juan Cabrillo e l'equipaggio della Oregon dovranno affrontare la loro impresa più rischiosa quando, a seguito di un violento colpo in banca durante il Gran Premio di Monaco, i conti della Corporation vengono prosciugati. Per recuperare i suoi soldi, Juan dovrà unire le forze con un amico di vecchia data conosciuto durante i suoi giorni alla CIA e scovare un hacker e uno spietato ex-ufficiale della marina militare ucraina. Ma la vera entità del piano ordito dagli uomini dietro il colpo in banca diventa chiara solo quando Cabrillo e compagni sono ormai impegnati nelle indagini: la rapina, infatti, era solo il primo passo di un piano che porterà alla morte milioni di persone e al crollo delle maggiori economie del mondo. L'elemento chiave? Un documento dal valore inestimabile creduto perso sin dal disastroso tentativo di invasione della Russia da parte di Napoleone. Ma, duecento anni dopo, il segreto in esso contenuto potrebbe diventare l'arma che metterà in ginocchio l'intera Europa.

La Vendetta dell'Imperatore è l'ultima fatica letteraria di Clive Cussler pubblicata in Italia. Si inserisce nella saga degli "Oregon Files", le avventure del Capitano Juan Cabrillo e della Corporation, e rappresenta un capitolo nuovo ed avvincente della serie.

Tutto ha inizio con il rapimento di Napoleone dall'Isola di Sant'Elena ad opera di un ardimentoso nucleo di marinai francesi allo scopo di ritrovare il tesoro trafugato dalle Armate francesi in ritirata dalla Russia durante la disastrosa campagna che ha dato il via al declino dell'Impero francese. Una ricchezza immensa che ha attirato l'attenzione di un magnate russo e, soprattutto dell'equipaggio ammutinato del suo formidabile yacht. Una nave da guerra mascherata da natante da diporto che darà del filo da torcere alla Oregon ed al suo equipaggio.

Una storia avvincente che coinvolge il lettore per tutte le 400 pagine del volume, con colpi di scena degni del miglior thriller. Ancora una volta Cussler ci sorprende con la sua capacità narrativa, nulla è lasciato al caso e ogni dettaglio della storia viene descritto con attenzione pur senza esagerare. L'intreccio della storia con i suoi passaggi da un luogo all'altro è chiaro e lineare anche nei monenti di maggior suspence e non interrompe il filo narrativo. Come sempre luoghi, fatti e personaggi sono descritti in maniera metodica senza mai utilizzo di descrizioni prolisse, poche frasi danno l'idea di tutto senza tediare il lettore.
Non voglio dirvi di più perchè ogni mistero va svelato piao piano e non voglio rovinarvi la sorpresa!!!

Una curiosità: la storia si intreccia cronologicamente con un altra recente fatica dell'autore che vedeva protagonisti Kurt Austin e Joe Zavala della NUMA creando un profondo legame tra le diverse collane edite da Cussler.


Un volume sicuramente intrigante che merita di essere letto.

Il mio voto:




Insieme a noi hanno partecipato anche altri blog come il Mondo di Sopra, Le mie ossessioni librose, The Mad Otter e I libri: lo specchio dell'anima! Non perdetevi anche le loro opinioni!!!





Che ne pensate di questo libro?

Siete pronti a tante nuove avventure insieme al nostro autore preferito? Io non vedo l'ora che arrivino le sue nuove fatiche eheh!





Luna

mercoledì 21 febbraio 2018

WWW...Wednesday #58



Bongiorno Readers, curiosi di sapere cosa stiamo leggendo, cosa abbiamo terminato da poco e quali sono i nostri programmi di lettura per questa settimana? ;)






GINNY
1) What are you currently reading?



Come la settimana scorsa, ho in lettura Empire of Storms di Sarah J. Maas. Lo so, lo so, sono lenta, è vero, ma prometto che appena finisce la sessione invernale leggerò molto più velocemente! Comunque io sto AMANDO questo romanzo, più vado avanti e più mi piace; è pieno di colpi di scena, rivelazioni, scene da batticuore...
Se non avete ancora letto questa serie, che aspettate a farlo? Vi lascio le recensioni dei primi due libri, così magari vi convinco a leggerli ;)

La lama dell'Assassina: RECENSIONE
Il trono di ghiaccio: RECENSIONE
2) What did you recently finish reading?


L'ultimo libro che ho terminato è Stronze si nasce di Felicia Kingsley. Una lettura davvero bella e divertente. Avevo già letto Matrimonio di convenienza, sempre della Kingsley e mi era piaciuto da morire, quindi ero sicura che avrei adorato anche questo. A me piace tantissimo lo stile di scrittura dell'autrice.

Stronze si nasce: RECENSIONE
Matrimonio di convenienza: RECENSIONE 


3) What do you think you'll read next?




Ebbene, non posso che leggere Tower of Dawn, seguito di Empire of Storms e sesto romanzo della serie Throne of Glass di Sarah J. Maas. Sono super curiosa!




JANE


1) What are you currently reading?




Sto leggendo “A volte ritorno” di John Niven. Ovviamente dopo “La signora delle camelie” ho sentito la necessità di riprendermi e di prendere in mano una lettura più leggera e divertente. Per ora non è male, devo dire, sicuramente non il mio solito genere, ma non mi dispiace.


2) What did you recently finish reading?




Ho appena finito di leggere “La signora delle camelie” di Alexandre Dumas. Devo dire che inizialmente non mi  ha preso tantissimo, ma poi verso metà mi sono proprio appassionata (e anche commossa, devo confessare). Era da un po’ che non ci rimanevo così per un libro! A breve scriverò un post curiosità su questo magnifico volume.


3) What do you think you'll read next?




Vorrei leggere “Il cavaliere d’inverno” di Paullina Simons…  Si esatto, ancora lui! Non sono ancora riuscita a leggerlo e la curiosità mi sta divorando. Ma non è il periodo giusto per questo genere di lettura, perciò devo (nuovamente) rimandarla.




SUSAN


1) What are you currently reading?




Sto leggendo "El Diablo" di M. Robinson. Lo aspettavo da tanto e finalmente il 14 Febbraio è uscito in italiano grazie alla Quixote, sono ai primi capitoli, ma già sono stata rapita da Martinez. Il genere è un mafia romance e mi piace da impazzire quella vena drammatica/suspanse che si crea in ogni capitolo, che non ti permette di abbassare il libro e fa in modo che continui a leggerne sempre di più.


2) What did you recently finish reading?




Ho finito di leggere "La promessa" di Sarah Dunn, e se la scorsa settimana vi avevo detto che pensavo si sarebbe rivelata una lettura frizzante e leggere, questa settimana posso affermare con certezza che nulla è più distante dalla realtà. Questo libro è stato per certi versi illuminante e per altri molto riflessivo. Non mi aspettavo assolutamente una lettura come questa, riflessiva è la parola che si addice meglio come caratteristica, ma ad essere sincera sono molto contenta di averlo letto, lontano dai generi che leggo solitamente è stato un ottimo modo per confrontarmi con nuove letture stimolanti. 


3) What do you think you'll read next?




Mooolto probabilmente leggerò Fandom, sì mea culpa, ancora devo iniziarlo e ne sto sentendo delle belle su questa uscita DeA che mi ha conquistata ancora prima di arrivare oltreoceano! Anna Day si è scoperta un'ottima rivelazione! Appena lo avrò letto ve ne parlerò sicuramente!











E voi, lettori? Come avreste risposto? ;)






*Ginny*

martedì 20 febbraio 2018

Review Party: "La promessa" Sarah Dunn, Recensione

Buongiorno lettori!

Eccoci con una nuova review! Oggi parliamo infatti del libro in uscita "La promessa" di Sarah Dunn, che ho potuto leggere in anteprima dalla DeA partecipando al Review Party!
Ringrazio il blog Il confine dei libri per avermi dato l'opportunità di partecipare e vi invito a fare un giro su tutti i blog per vedere come la pensano!


Trama: Un buon matrimonio, una famiglia, e, insieme, il brivido di una relazione segreta e travolgente. E se avere entrambe le cose non fosse impossibile? Se lo chiedono Owen e Lucy, alle prese con le certezze, i dilemmi e i compromessi della loro condizione di coppia sposata vicina ai quaranta. La sera in cui, dopo qualche bicchiere di troppo, gli amici Thom e Victoria confessano di volersi concedere un periodo di "infedeltà programmata", Lucy e Owen si scoprono tentati dall'idea. E, stilata una lista di semplici regole (una su tutte: vietato innamorarsi), aprono le porte del matrimonio a sei mesi di trasgressione. Ma il passo tra l'infrangere le regole e ritrovarsi con il cuore infranto può essere breve e, tra sorprese e complicazioni di ogni genere, i due dovranno combattere per ciò che più conta: l'occasione di conoscersi e amarsi per quello che sono davvero.


Recensione
Ammetto che dalla trama mi aspettavo un altro genere di libro, sicuramente più frivolo, invece mi sono ritrova per le mani un piccolo diario di quotidianità "normali", alla portata di veramente ogni vita. Quanti libri ci ritroviamo a leggere che sono pieni di stereotipi ed alla fine nella nostra vita non succede nulla di così speciale, emozionante e fantasmagorico? 
Ecco, in questo libro troviamo l'emozione nelle piccole cose, nei gesti che diamo per scontati, in una sicurezza di matrimonio che si affaccia nella vita in circostanze normali, i conti delle bollette (perchè quanti miliardari conoscete dei libri che salvano le loro pulzelle?), il voler rifugiarsi in qualcosa di proprio e personale, che possa essere un libro, un corso di francese o una serie di video su YouTube, un piccolo distacco dalla nostra routine che ci permette di "staccare" e di fare qualcosa di solo e soltanto nostro.

Il libro inizia subito con una marea di personaggi, e ad immaginarli e a distinguerli ci ho messo un po', ma tutto sommato sono riuscita a capire lo svolgersi dei fatti in maniera serena, proprio perché la scrittura è fluida e semplice e ci permette di cogliere le battute tra gli amici in maniera elementare.
Questo è un libro che si deve leggere senza pregiudizi, ci tengo a precisarlo anche se già dalla trama si capisce che non è pudico ed è per menti aperte.

Ci ritroviamo subito a riflettere su un quesito che ci propone Victoria, amica di Lucy e Owen, se suo marito Thom, in un viaggio di lavoro andasse a letto con un'altra donna, la storia di una notte, nulla di serio per intenderci, conosciuta nel bar dell'hotel e Victoria una volta scoperto lo buttasse fuori casa o addirittura chiedesse il divorzio, tutti sarebbero comprensivi. Se invece lei dicesse che lui ha il permesso di andare a letto con altre donne quando è via per lavoro, se rivelasse che tra loro ci sia una specie di accordo, la gente inizierebbe a evitarli?

Owen e Lucy si ritrovano con il passare dei giorni a pensare a ciò che i loro amici gli hanno raccontato sul loro matrimonio aperto e, per scherzare, a buttare giù una lista di "regole". 
Il libro ci trasporta anche in una realtà, ai giorni nostri, fatta di persone che cambiano sesso, il transgenderismo, di persone che lo accettano e che si amano e persone che, invece, non lo considerano "normale".

Si parla di autismo, di grande pazienza e solidarietà per i genitori che si trovano ad affrontare un bambino speciale.

Incontriamo un uomo grande, sposato con una ragazza che ha la metà dei suoi anni, che prima di farlo, come nessuno si aspettava da un miliardario, non ha fatto firmare un accordo prematrimoniale. 
"Trovo davvero incredibile che due individui senza geni in comune possano creare un legame abbastanza forte da tenerli insieme per tutta la vita."
Tutti i temi trattati, sono scritti con grande impegno e non si avverte minimamente il pensiero della scrittrice, ti narra i fatti e ti mostra quali sono le linee di pensiero, non ti guida su quella giusta o quella sbagliata, riesce a rimanere neutrale, pur raccontando come i soggetti siano scossi (o meno) dai temi affrontati.

Si affronta anche l'opinione sul sesso tra i millenial, che sembra essersi evoluto nel rapporto con la sessualità, appunto. Come se solo ai giorni d'oggi, si menta sull'età, si voglia provare a fare nuove esperienze, e si viva la sessualità in ogni forma a 360 gradi, senza dire no, senza vergognarsi. Quello che prima veniva giudicato come senza pudore, adesso lo viviamo come vivere in pace e pienamente con se stessi. 

I diversi aspetti della vita coniugale che si susseguono ci fanno capire che non è tutto rose e fiori, e ci fanno vedere come ogni coppia li affronta in modo diverso. 

Un libro adatto a tutti, per certi versi, però consiglio ad un pubblico più maturo, che si trova ad affrontare un matrimonio e i problemi che ne conseguono. Sicuramente le persone con più anni di esperienza e che sono cresciute negli anni precedenti a me si troveranno d'accordo (o forse no) con l'aspetto di associazione che viene dato dall'autrice ai millenial. Perché per quanto neutrale rimane su tutti i temi trattati, le (attenzione e non i) millenial non ne escono troppo bene dopotutto con mio grande dispiacere. Perché saremo anche una generazione strana, che vuole rivoluzionare, pratica, veloce, sempre di corsa, un po' superficiale, ma abbiamo anche molti lati positivi, come l'apertura della mente, che mi ha permesso di leggere questo romanzo senza giudicare, senza il senso pudico che molti di un'altra generazione avrebbero (forse) fatto. 

Il mio voto:




A prestissimo!

Susan.

lunedì 19 febbraio 2018

Lettura di gruppo: Beauty and the cyborg di Miriam Ciraolo

Buongiorno lettori,

oggi io (Susan) e Jane vi parleremo del libro "Beauty and the Cyborg" di Miriam Ciraolo. Abbiamo partecipato a questa lettura di gruppo, in cui ogni settimana un blog parla di determinati capitoli. Oggi possiamo infatti parlarvi dei capitoli che vanno dal 30 al 40. Prima però, andiamo a scoprire il libro!



Trama: 
E se questa storia iniziasse con: C'era una volta l'elettricità?
Il Nido di Spine è una cittadina francese dove la corrente elettrica non scorre più come un tempo. Dopo una guerra chiamata “Nuova Notte” gli equilibri mondiali sono cambiati e i continenti sono stati messi in ginocchio dai Cyborg, esseri privi di anima che torturano innocenti.
In un mondo dove la parola scritta è vietata e gli esperimenti elettrici sono punibili con la morte, si muove la ricercata Bellatrice Sparks.
Lei sa leggere, sa scrivere e dal giorno in cui ha fatto funzionare una torcia elettrica nella sua città, è costretta a fuggire per salvaguardare la sua famiglia.
Rapita dai trafficanti di schiave viene venduta ai sovrani di Elettra. Ma in un castello dove l'elettricità pulsa ancora un essere ignoto si aggira nell’ombra. Per fronteggiare l'enigmatica creatura e per riabbracciare la sua famiglia, Bellatrice dovrà sottrarsi agli inganni della proibita e misteriosa Ala Ovest del castello.
Ma deve fare molta attenzione, cosa si cela dietro la maschera dell'odio?
Una rivisitazione della favola "La Bella e la Bestia" in chiave distopica. 


CALENDARIO:

29 Gennaio - My Crea Bookish Kingdom Dal cap 1 al cap 7
5 Febbraio - La lettrice sulle nuvole Dal cap 8 al cap 18
12 Febbraio - Anima in penna Dal cap 19 al cap 29
19 Febbraio - I libri: Il mio passato, il mio presente e il mio futuro Dal cap 30 al cap 40
26 Febbraio - Love is the poem Dal cap 41 al cap 47

LA NOSTRA OPINIONE:

Bellatrice, travisando le intenzioni di Alec gli ruba il pugnale, e scappa via spaventata. Solo in seguito però,  durante la festa con la principessa Lulabelle, scoprirà l'importanza di questo particolare oggetto: sul manico sono incise parole in lingue antiche, parole e frasi che potrebbero salvarlo. L'unico problema è che ora il pugnale è in mano al perfido Aston.

In questi capitoli Alec e Bella si trovano vicini, alla ricerca della verità, cercando di scoprire e capire come la madre di Bella rientra nei piani della Lox (l'organizzazione che ha creato le parti robotiche di Alec, rendendolo un cyborg unico al mondo). Notiamo come si avvicinano progressivamente tra di loro, rispettandosi e proteggendosi a vicenda. Seppur fin dall'inizio c'è un sentore dell'interesse da parte di Alec, il loro avvicinamento e la loro conoscenza avviene in modo graduale, e questo l'abbiamo apprezzato molto entrambe.

Bellatrice però deve ancora decidere se entrare a far parte dei piani delle Lox e, di conseguenza, aiutare Alec a tornare umano. La protagonista infatti non è priva di dubbi e remore non sapendo bene a cosa va incontro: è difficile fidarsi quando sei stata schiva per tutta la vita e i rischi sono altissimi. Scelta una strada, Bellatrice si ritrova al Ballo del Pentagono e riceve, come da accordo, il dono dalla Lox attraverso un personaggio inaspettato (mica vi diciamo chi altrimenti addio sorpresa!) e incomincia la missione. Riuscirà a rubare il pugnale ad Alec e a non fallire?




Vi diamo anche l'opportunità di partecipare ad un GiveAway che ha come premiouno dei segnalibri che vedete qui sotto a scelta del vincitore!

Regole:
-Mettere la propria email SOLO nel form così che verrete contattati in caso di vincita.
-Essere follower dei blog partecipanti
-Commentare TUTTE le tappe rispondendo alle domande che vi verranno poste. 
-Seguire la pagina FB dell'autrice e di Born to Read.
-Condividere l'iniziativa nei vostri social


Il Giveaway inizia il 29 Gennaio e finisce il 2 Marzo, il giorno dopo sarà estratto il vincitore e contattato.


A brevissimo inoltre troverete la recensione di questo romanzo sul nostro blog,
mi raccomando non perdetevela!

Susan e Jane

giovedì 15 febbraio 2018

Review Party "Stronze si nasce" di Felicia Kingsley




Buon pomeriggio lettori, oggi vi parlo di un romanzo che aspettavo da tantissimo tempo: Stronze si nasce (in uscita proprio oggi) di Felicia Kingsley, già scrittrice di Matrimonio di convenienza (QUI la recensione), romanzo che avevo amato e che è entrato nella Top10 dei libri del 2017.




TRAMA
 
Allegra Hill è brillante, onesta e altruista. Ma anche un’eterna seconda. Fin dagli anni della scuola c’è sempre qualcuno che la precede. Sempre. E senza dimenticarsi di umiliarla anche un po’. Chi è costei? Ma la classica stronza! Quella di Allegra si chiama Sparkle Jones. Non solo la vita di Sparkle è perfetta, ma la biondissima e splendente ragazza riesce a ottenere sempre tutto ciò che vuole. Ma il tempo passa e a ventisei anni Allegra ha finalmente una casa tutta per sé e un lavoro nell’agenzia immobiliare più prestigiosa di Londra. Il passato, però, non sembra volerla dimenticare e mette di nuovo Sparkle Jones sulla sua strada. Questa volta le cose sembrano andare diversamente e la nemica di una vita le appare sotto un’altra luce… E tutto questo proprio quando l’incontro con un bellissimo imprevisto dagli occhi verdi come smeraldi sembra in grado di sparigliare le carte. Tra feste, intrighi e cene non proprio a lume di candela, in corsa tra le strade di una Londra magnifica, forse, per Allegra è arrivato il momento di scoprire se davvero quello che vuole è la felicità. Questa volta non può lasciare l’ultima mano alla sua adorabile, odiata stronza numero uno!
 
 
RECENSIONE
 
Quando ho letto che sarebbe uscito questo romanzo, devo dire la verità, ero un po' delusa perché mi aspettavo il seguito di Matrimonio di convenienza, ma dopo aver letto la trama, me ne sono completamente innamorata e non potevo non partecipare a questo Review Party!
E, ovviamente, le mie aspettative sono state ampiamente soddisfatte!
Di questo romanzo ho adorato ogni elemento; dall'ambientazione, ai personaggi; dalle descrizioni, ai dialoghi. TUTTO.
Mi sono immedesimata tantissimo in Allegra Hill, l'ingenua (ma non troppo) e buona protagonista che è l'eterna seconda, sempre oscurata dai successi di Sparkle, la Stronza, che pensa solo ed esclusivamente a se stessa e che ottiene tutto ciò che vuole. Io, in Allegra, ho rivisto me; sarà che sono appena uscita da una storia similissima alla sua e che le parole di Sparkle sono state UGUALI a quelle che la Stronza della mia vita rifilava a me, sarà che ho meditato vendetta a lungo proprio nello stesso modo in cui lo fa Allegra, ma mentre leggevo era come se stessi rivivendo quello che solo pochi mesi fa è accaduto a me. Questo libro è caduto proprio a fagiolo. Magari se lo avessi letto tra due anni non mi sarei sentita coinvolta allo stesso modo e avrei trovato irritanti i personaggi, chissà, ma averlo letto adesso, in questo periodo, è stato quasi un toccasana perché ho capito che non ha senso meditare vendetta perché, alla fine, il karma gira per tutti e che noi, eterne seconde, noi ragazze buone, alla fine saremo le più felici; le Stronze invece, non si accontenteranno mai e, così facendo, vivranno una vita triste e prima o poi, a causa del loro comportamento, rimarranno sole. Quindi, grazie Felicia per avermelo fatto, finalmente, capire.
Mi è piaciuta molto anche la caratterizzazione dei personaggi maschili perché ognuno è diverso
dall'altro. Certo, c'è quello che mi piace e quello che odio, ma sono tutti ben scritti.
Stronze si nasce è un libro impertinente. I dialoghi taglienti, i botta e risposta dei protagonisti, rendono il romanzo molto ironico e divertente. Felicia Kingsley ha uno stile che sa appassionare, far ridere, anche commuove qualche volta; è fresco e giovanile, non risulta mai pesante e tiene incollato alle pagine. I capitoli brevi conferiscono un ritmo incalzante che a me piace moltissimo, non ci si annoia mai.
Come per Matrimonio di convenienza, anche qui sono presenti dei cliché, però ragazze, per quanto mi riguarda, se un cliché è scritto e raccontato da Felicia Kingsley, diventa la storia più bella del mondo. Per farvi un esempio, avevo capito fin dalla sua prima apparizione con chi sarebbe finita la cara Allegra, ma leggere di come arriva ad una scelta del genere, con la scrittura della Kingsley, è qualcosa di davvero meraviglioso.
Penso che Felicia Kingsley sia diventata la mia scrittrice di romance preferita, quella con cui rispondere alla domanda "quale scrittrice di romanzi rosa mi consigli?", la Sophie Kinsella italiana. Io spero che continui a scrivere perché voglio assolutamente leggere altro di suo.
Lei è stata la mia salvezza e la mia rovina. La mia salvezza perché mi ha fatto abbandonare qualsiasi proposito di vendetta che, probabilmente, poi, avrebbe fatto soffrire solo me e la mia rovina perché, dopo Ashford voglio sposare anche io un duca, ma è praticamente impossibile trovarne uno.
Se volete farvi un favore, leggete questo romanzo e anche Matrimonio di convenienza, sono sicura al 100% che non ve ne pentirete.
 
 
VOTO:
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Adoro libri del genere, adoro lo stile della Kingsley e voi non potete farvi scappare questo romanzo, quindi correte in libreria! ;)







*Ginny*

Recensione Paper Heir, Review Party su Eastonland!

Buongiorno lettori, 

Oggi vi parlo di Paper Heir, quarto capitolo della Royal Series (se non contiamo la novella Paper Crown su Gideon e Savannah), che ci racconta di Easton. Ho potuto partecipare a questo Review Party e avere modo di leggerlo in anteprima, e non so se sia stato un bene o meno! Eheh!
Ringrazio la Sperling&Kupfer per l'opportunità e vi invito a fare un giro anche sugli altri blog per leggere le loro recensioni!



Recensione:
 
Easton lo troviamo come lo abbiamo lasciato, il solito rubacuori. Subito, però, incontriamo anche un volto nuovo in questa serie, colei che diventerà il volto protagonista del libro insieme ad Easton, si tratta di  Hartley. Una ragazza con una massa di capelli neri, quasi blu, occhi enormi, da manga, bocca larga e naso all'insù. 

Easton è stufo di tutte le ragazze che ha "frequentato" fino ad adesso, gli piacerebbe una ragazza che gli dicesse, dritto in faccia, che lo vuole, senza giochetti. 

"Hartley è una distrazione gradita, un puzzle i cui pezzi non combaciano. E per essere onesti, anche io sarei un bel passatempo per lei, sarebbe fortunata ad avermi."


Easton si sente ancora in colpa per la morte della madre, per come le sue pillole, che lo rendevano dipendente, sono finite per ucciderla. Ora crede di essere un casinista distruttivo e anche se non fa più uso di droghe, soccombe con alcool, sesso e sangue.
Ho amato Easton da subito, dal primo bacio con Ella, forse anche da prima, ed in questo libro lo capiamo meglio di chiunque altro; lui si fa leggere dentro. La cosa che, però, mi ha mandata in bestia è stata che lui ha questa doppia personalità, che lo porta a dire, prima, "sono un Royal e posso tutto" e poi lo fa buttar giù; allontana le persone che gli sono vicine, insultandole e autodistruggendosi. Ella, come sempre, gli è vicina e ne esce sempre come la grande protagonista che è, è un personaggio femminile che non si può non amare. Reed lo vediamo poco, ma percepiamo quanto anche lui tenga al fratello e cerchi più volte ed in più modi di non farlo crollare. 
"A volte la noia è un bene. È nel silenzio che senti il battito del cuore."
Hartley è sicuramente un personaggio femminile che mi ha colpita; la sua storia si intravede ed anche se non si affronta apertamente nelle pagine del libro, si può iniziare ad intendere cosa riserva il suo passato, ma con Erin Watt non si può mai dire, perchè il risvolto è sempre dietro l'angolo e, avendo lasciato così in sospeso le sue vicissitudini, credo proprio che ci stupiranno con dei gran colpi di scena nel prossimo libro. 
«Ho intenzione di farlo»
«Di fare che?»
«Di baciarti» 
Caratteristiche comuni, tra Ella e Hartley, bensì siano diverse e con un passato molto distante, è la grande determinazione, il lavoro duro e l'attaccamento agli amici che sono la loro unica famiglia. Quindi, se vi aspettate una Hartley figlia di papà, che va alla Astor solo grazie ai suoi genitori e che può permettersi tutto, sognare ciò che vuole e una superficialità che cammina davanti a lei, scordatevelo! Troverete una protagonista che lavora duramente, che studia, che non vuole distrazioni perchè ha dei piani ben più grandi ed ammirevoli rispetto alla maggior parte dei ragazzi della Astor.
La storia si sviluppa in maniera semplice, come tutti i libri precedenti, è fluida e ben scritta. 
Hartley, secondo me, sarà il personaggio che scopriremo ancora meglio nel prossimo libro, perché il PoV, in Paper Heir, è completamente al maschile, nonostante mi aspettassi di leggere ed immergermi anche nella testa di Hartley
«Credo di essere più un tipo solitario».
«Grande. Allora staremo da soli insieme»






Uno dei risvolti più sorprendenti del libro è stato l'odio che ho provato nei confronti di Lauren che mi ha fatto cambiare opinione su di lei, se nei primi libri volevo conoscere la sua storia, adesso spero che sparisca per sempre dalla faccia della terra e che non si azzardi a toccare più nessuno dei due gemelli Royal
Mi risulta difficile parlarvi di questo libro senza farvi spoiler, in quanto in ogni capitolo, come ci hanno ormai abituate le nostre Erin Watt del cuore, c'è un colpo di scena che ti fa trattenere il fiato e scaldare il cuore, a volte anche arrabbiare, lo ammetto. L'avvicinamento tra Easton e Hartley è lento e ben costruito, ad un quarto dalla fine comprendiamo meglio anche quanto Hartley tenga a lui ed apprezzi la sua compagnia. Easton perlopiù è il ragazzo incomprensibile che pensiamo sia in superficie, perché sotto la corazza protegge un cuore da gran cucciolone, di cui ci eravamo accorte anche nei precedenti capitoli.



"Quassù, il tempo è sospeso. È un fermoimmagine. Io, lei, il cielo infinito."




ATTENZIONE: Se vi aspettate un happy ending per Easton in questo libro non lo avrete, e dovrete aspettare il prossimo, Paper Kingdom.
La data d'uscita? Ci è ancora sconosciuta, si vocifera arrivi per il Rare di Roma definito a questo Giugno! ;)



Il mio voto: 

Susan.

mercoledì 14 febbraio 2018

WWW...Wednesday #57



Buon pomeriggiooooo, pronti per una nuova puntata?? ;)



 
GINNY
 
 
1) What are you currently reading?
 
 
 
 
Eh sì, sto ancora leggendo Empire of Storms di Sarah J. Maas, ma sto andando un po' a rilento a causa degli esami che si avvicinano! Non vedo l'ora che finisca questa sessione, così potrò tornare a dedicarmi alla mia adorata Throne of Glass Series. Comunque, su 600 pagine ne avrò lette circa 200 e posso già dirvi che mi sta piacendo da morire! Ogni libro è migliore del precedente! Tra l'altro ho anche ordinato il cartaceo e non vedo l'ora che arrivi, perché leggere in digitale mi sta friggendo il cervello.
 
La lama dell'Assassina: RECENSIONE
Il trono di ghiaccio: RECENSIONE
 
 
2) What did you recently finish reading?
 
 
 
 
Tra un capitolo di Sarah J. Maas e l'altro, ho anche letto, in anteprima, Stronze si nasce, il nuovo romanzo di Felicia Kingsley, un'autrice italiana che io avevo apprezzato tantissimo con il suo precedente romanzo, Matrimonio di convenienza (di cui vi lascio la recensione)! Questo nuovo libro è davvero bellissimo, ma se volete sapere meglio cosa ne penso, sintonizzatevi giovedì 15 Febbraio (giorno di uscita del romanzo) perché alle 14.00 andrà online la mia recensione ;)
 
Matrimonio di convenienza: RECENSIONE
 
 
3) What do you think you'll read next?
 
 
 
 
Per ora, la scelta della mia prossima lettura continua a ricadere su Tower of Dawn di Sarah J. Maas; voglio assolutamente mettermi in pari con questa serie e, in più, sono curiosissima di leggere questo romanzo perché è interamente dedicato a Chaol, personaggio che non mi fa impazzire, ma non è neanche malaccio; non vedo l'ora di sapere come si evolve la sua storia. E mi hanno detto che il finale è OMG... Ma come farò a resistere fino ad ottobre per il settimo e ultimo romanzo, come??
 
 
 
 
JANE
 
 
1) What are you currently reading?
 
 
 
 
Sto leggendo "La signora delle camelie" di A. Dumas. So che molti lo considerano un capolavoro, ma in realtà non mi sta piacendo molto. Quest'anno mi sono ripromessa di leggere almeno un classico ogni mese (se proprio non riesco, ogni duemesi), ma questa volta ho scelto proprio male... Tengo duro e continuo la lettura, nella speranza che andando avanti possa piacermi di più.
 
 
2) What did you recently finish reading?
 
 
 
 
Ho appena finito di leggere Inducimi in tentazione di Lucy Dale, una raccolta di poesie erotiche davvero intriganti! Vi lascio la recensione.
 
Inducimi in tentazione: RECENSIONE
 
 
3) What do you think you'll read next?
 
 
 
 

Vorrei leggere "Il cavaliere d'inverno". Eh sì, dopo tanti commenti positivi da parte della mia amica e collega Ginny ho ceduto e l'ho acquistato. Non vedo l'ora di iniziarlo sinceramente!
 
 
 
 
SUSAN
 
 
1) What are you currently reading?
 
 
 
 
Sto leggendo "La promessa" di Sarah Dunn, che uscirà con la DeA il 22 Febbraio e parteciperò al review party! Lo inizierò proprio questa sera per cui non posso dirvi nemmeno le prime impressioni! Dalla trama posso dirvi che sembra carino e frivolo, ma secondo me nasconderà un risvolto profondo e che lascerà il segno.
 
 
2) What didi you recently finish reading?
 
 
 
 
Ho finito di leggere Beauty and the cyborg, di cui io e Jane vi parleremo il 19 Febbraio, stiamo partecipando a questa lettura di gruppo con altri blog, su questo retelling dispotico de "La Bella e la Bestia". Il libro mi è piaciuto anche se, senza spoiler, mi aspettavo una conclusione più dettagliata ed approfondita.
 
 
3) What do you think you'll read next?
 
 
 
 
È un bel mistero, ho le idee molto confuse a riguardo e tantissimissimi libri da iniziare! Sono molto combattuta tra El Diablo della Robinson in uscita oggi con la Quixote edizioni e Fandom di Anna Day, che aspettavo da tempo che è uscito con la DeA. Dovrete aspettare la prossima settimana per sapere cosa avrò scelto!
 
 
 
 
LOTHIRIEL
 
 
1) What are you currently reading?
 
 
 
 
In quest’ultima settimana ho deciso di essere più perseverante e organizzata, anche nelle letture. Al momento sto continuando la lettura di “Zanne. L’eredità del cane” di Piero De Fazio e, come la scorsa settimana, mi sta lasciando ancora spiazzata, ma per motivi diversi. Se nelle prime pagine l’avevo trovato coinvolgente e intrigante, ora lo sto trovando quasi complicato da portare avanti, poco entusiasmante, avvincente … sto facendo un po’ fatica ad andare avanti, anche se alcune particolarità sono davvero interessanti. Mi ci sto impuntando nella lettura perché sono curiosa di vedere se c’è qualche sorpresa, però per ora non saprei davvero definirlo.
 
 
2) What did you recently finish reading?
 
 
 
 
Complice questa sorta di organizzazione, sono riuscita a finire ben due libri nell’ultima settimana, scoprendo che alla sera prima di addormentarmi il tempo per leggere ci sta sempre, anzi, mi aiuta a rilassarmi il giusto per dormire pure meglio. Ho concluso “Gocce di veleno” di Valeria Benatti, un romanzo molto duro, che colpisce come un pugno nello stomaco. Una storia di dolore e di speranza che non riesce a non lasciare un senso di inquietudine alla fine. E ho avuto l’opportunità di leggere anche una storia molto più piacevole e romantica, ma non priva di messaggi, come “La poesia dell’anima” di Patrisha Mar, un libro che davvero super consiglio e che non potete proprio perdervi, per lo stile dell’autrice e la sua bravura nel raccontare la vita di Anna, Giulio e Tommaso, tre personaggi unici e speciali. Vi lascio il link con la recensione.
 
La poesia dell'anima: RECENSIONE
 
 
3) What do you think you'll read next?
 
 
 
 
Ok, lo ammetto, sto cominciando ad essere allergica a questa domanda perché non so mai cosa potrebbe ispirarmi una volta finito un romanzo. Quindi … boh, non so davvero cosa comincerò, molto dipende dall’umore e dall’ispirazione del momento, anche se mi piacerebbe riuscire a iniziare “La voce nascosta delle pietre” di Chiara Parenti, perché è un regalo inaspettato che mi ha fatto mia madre e la cosa mi incuriosisce.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Bene lettori, queste sono le nostre letture e i nostri programmi di lettura; cosa state leggendo voi? Avete letto qualche libro sopra citato? ;)
 
 
 
 
 
 
 
 
*Ginny*