venerdì 25 novembre 2016

"LA DONNA FENICE- Violenza (in)finita" in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulla donna!!!






Cari lettori oggi vi presentiamo un volume e sopratutto un'iniziativa particolare...


Il 25 novembre, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulla donna, verrà pubblicata l'antologia "LA DONNA FENICE - Violenza (in)finita" progetto che vede i blog Harem's Book e Romance and Fantasy for Cosmopolitan Girls al fianco dell'associazione DONNE PER LA SICUREZZA ONLUS. L'iniziativa ​ha coinvolto 18 autrici note al panorama romance italiano le quali hanno prestato la loro penna e la loro sensibilità per la nascita di questa antologia e che regaleranno un messaggio di solidarietà, unità e speranza a tutte le donne. Ecco l'elenco completo di queste incredibili donne:

Federica Alessi​
Amélie 
Francesca Borrione​
Silvia Carbone e Michela Marrucci 
Alessandra Cigalino​
Nora Cocian​ 
Angela D'Angelo
D'Ascani Federica​
Margaret Gaiottina​ 
Charlotte Lays​
Emily Pigozzi 
Marta Pilesi 
Ellinor Rainwater​ (Simona Busto)
Patrizia Ines Roggero
Alice Vezzani​
Giusy Vitale​
Hellen C. Worth​

Il ricavato delle vendite (prezzo dell'antologia € 2,99) sarà interamente devoluto in beneficenza all'associazione DONNE PER LA SICUREZZA ONLUS. 

L'antologia sarà disponibile su Amazon a partire dal giorno 25 novembre 2016, e nella stessa giornata verrà presentata al pubblico (ore 18,30) presso la Gaming Hall Re - Via Siponto 11 ROMA (Fermata MM Re di Roma).

Jane 


Un oroscopo in pigiama con Ginny Chiara Viola!!!

Buongiorno miei cari lettori! 
Oggi voglio presentarvi un'anteprima elitè della HarperCollin Editore!!!

Voi credete negli oroscopi?? Perchè questo è proprio un oroscopo molto particolare!!!















“Eh sì, lo so che siete curiosi di sapere che cosa vi aspetta nel 2017... Quando un anno è sul finire e uno nuovo sta per iniziare abbiamo la sensazione che con quel tappo di champagne che scoppia alla mezzanotte se ne vadano anche le paure, le inibizioni e i tentennamenti. E siamo pronti a tuffarci nella nostra nuova vita come nella coppetta di champagne, speranzosi che gli accumuli di sfortuna se la filino via come le tartine al salmone dal buffet.
E quindi? Non vi resta che aprire questo libro, leggere le previsioni per il vostro segno, procurarvi la giusta quantità di energia sotto forma di tazza di caffè bollente e mettervi comodi (magari in pigiama) a progettare il vostro nuovo anno.
Buon inizio e buona lettura.”
Ginny
 
 
 
Che ne pensate è o non  un libro molto particolare?? Pensate di prenderlo??! 
 A me ispira staremo a vedere!!!
 
 
 
 
 
 
 
 Luna 


giovedì 24 novembre 2016

BlogTour Soldier di Julie Kagawa - Draghi - Creature tra mito e leggenda

Buongiorno ferocissimi lettori!!! 


Eccoci qua per ospitare la nuova tappa del Blogtour dedicato al nuovo libro Soldier di Julie Kagawa in uscita proprio oggi!!! 
In questi giorni avete avuto la possibilità di conoscere meglio i personaggi, parlare con Julie e cosa più importante schierarvi nel vostro team preferito!!! 

Oggi ci occuperemo di parlare dei draghi!!! Come si fa a non amarli??? Io ne avrei sempre voluto incontrare uno e voi?



 Draghi - Creature tra mito e leggenda



Che abbia le squame o le piume, le zampe o le ali, i barbigli o le zanne, il drago è l’animale fantastico più raffigurato. Non c’è regione del pianeta che non conosca leggende legate alla sua figura. Come mai? Da dove hanno origine i miti che ne parlano? E, soprattutto, si tratta sempre di pura fantasia? In effetti c’è oggi anche chi ne dubita. Mentre su animali sicuramente esistiti a volte non si hanno notizie, o mancano quasi del tutto testimonianze storiche, per il drago la letteratura è abbondante, segno che qualcosa di concreto probabilmente c’era.

Andiamo ora a vedere alcuni di questi miti e leggende che si susseguono nei secoli: 

Ulisse Aldrovandi, medico e naturalista bolognese, descrive con dovizia di particolari un draghetto ucciso nei dintorni di Bologna nel 1572: senza ali e con due sole zampe, era lungo appena un metro. Ma sempre Aldrovandi riferisce che in Svizzera, nel 1499, «fu catturato un lunghissimo drago munito di orecchie», e che in Francia fu catturato e portato al re Francesco I «un drago alato».
Una guida alle montagne svizzere, del 1723, sconsigliava di attraversare certi passi perché vi erano stati avvistati draghi. Un anziano di Lienz, per esempio, si era imbattuto sull’Alpe Commoor in un orrendo drago nero con striature gialle. La storia racconta inoltre che nel 1449, l’intera città di Canterbury fu testimone dell’epico scontro tra un drago rosso e uno nero. (che ci fosse Ember nei paraggi???)


Negli anni il drago ha poi acquistato immeritatamente una cattiva reputazione, diventando l’immagine del male che il cristiano deve estirpare.
Così San Siro sconfigge il dragone che campeggia sullo stemma di Genova. San Leucio riduce in catene il drago di Atessa (Chieti). E per quello di Terravecchia, in Calabria, si scomoda nientemeno che la vergine Maria. Draghi morti insieme alle pestilenze di cui erano il simbolo.
Senza dimenticare la storia di San Giorgio e il drago, da cui la nostra Julie Kagawa ha preso spunto.  



Sul mappamondo aottostante sono mostrate le rotte seguite dalle coppie di draghi dopo lo sposalizio.
Nella cartina potete inoltre ammirare gli habitat preferiti dalle varie specie e sottospecie di draghi (Italia e Grecia sono privilegiate per la loro ricchezza mitologica). Nel disegno in basso, infine, la composizione della caverna di un drago sputafuoco.




Anche in culture molto lontane dalla nostra, come quella assira, la figura del drago è presente. Qui compare inseguito dall’eroe Merodach. Nel resto del mondo, una parentela con i mitici dragoni può essere riconosciuta ai varani, grandi lucertoloni africani e asiatici. Il più imponente, il dragone di Komodo, misura oltre 3 metri e si nutre di cinghiali e cervi. Anche le innocue iguane possono avere alimentato la leggenda. E non mancano i draghi di mare, anche se è difficile pensare che col loro mezzo metro di lunghezza siano collegabili ai draghi acquatici.

 Quando si parla di draghi non si può pero che far riferimento alla cultura asiatica, sopratutto quella cinese nelle quali il drago è una creatura importantissima. 


Il drago (in lingua cinese chiamato long) è un animale fantastico molto importante in Cina: nella cultura cinese, questa creatura è simbolo di saggezza, potere e fortuna. A differenza dei draghi occidentali, quelli orientali sono generalmente considerati creature benevole e gentili. Storicamente sono un simbolo dell’imperatore della Cina


I draghi cinesi controllano la pioggia, i fiumi, i laghi e i mari. Possono allontanare gli spiriti malvagi, proteggere gli innocenti e dare sicurezza. Volano in cielo tra le nuvole e in molte immagini vengono rappresentati mentre giocano con una perla fiammeggiante che, secondo una leggenda, conferisce loro potere e permette loro di ascendere al cielo, ed è un simbolo di ricchezza, prosperità e fortuna.
Il drago cinese incarna il concetto di yang, mentre lo yin si concretizzerebbe nella mitologica figura femminile della fenice. Spesso l’imperatore della Cina viene associato al drago, di solito un drago giallo o dorato con cinque artigli per zampa, mentre l’imperatrice viene associata alla fenice.



La Leggenda dei re Dragoni narra di quattro draghi – il Dragone Nero, il Dragone Lungo, il Dragone di Perla e il Dragone Giallo – sottoposti all'Imperatore di Giada, che vegliava su tutta la terra. Un giorno, i draghi videro che gli abitanti della terra soffrivano molto a causa di una prolungata siccità, e chiesero all'Imperatore di intervenire mandando la pioggia sulla terra; ma il loro appello rimase inascoltato. Per aiutare il popolo, i draghi raccolsero l’acqua del Mare d’Oriente e la portarono sulla terra, mettendo fine alla siccità e portando grande gioia tra la gente. Questo gesto però scatenò l’ira dell’Imperatore, che fece incatenare i draghi sulle montagne in quattro regioni diverse della Cina. I dragoni vollero comunque agire per far sì che gli uomini non restassero più senz'acqua, così si trasformarono in quattro fiumi: il fiume Heilung, il fiume Hwang Ho (o fiume Giallo), il fiume Yangstze e il fiume Xi Jiang (o fiume di Perla).





Potrei stare ore ed ore a parlarvi dei draghi! Non pensate anche voi che siano delle creature straordinarie? Quali sono i draghi che più hanno attirato la vostra attenzione durante la lettura di questo breve escursus storico??? E ora vi lascio con gli ultimi acquisti della nostra Jane proprio a tema dragoso!!!! Che ne dite non sono forse meravigliosi? Il diario è qualcosa di stupendo!!!


Non perdetevi i nostri draghi preferiti, e continuate la lettura di Soldier per scoprire come andrà avanti la lotta per la sopravvivenza di Ember, Garrett e Riley???Vi aspetto domani per l'ultima tappa di questo fantastico BlogTour in compagnia del blog Coffee & Books e della sua Recensione!!!


Andiamo ora a vedere nel dettaglio le tappe: 


I blog partecipanti al BlogTour sono: (Andate a leggervi le loro tappe mi raccomando!!!)

- E poi ovviamente noi!!!!


E ora lo so che non vedete l'ora di sapere le regole del Giveaway per poter ottenere una fantastica copia del libro!!! Ed eccole qua:
1) Diventare lettore fisso dei blog partecipanti
2) Mettere “MI PIACE” alla pagina di HarperCollins Italia
3) Mettere “MI PIACE” alla pagina autore di Julie Kagawa
4) Commentare tutte le tappe con commenti inerenti, lasciando un indirizzo mail su cui essere contattati in caso di vittoria. 5) Condividere sui vari social (Facebook, Twitter, etc…)



PARTECIPATE IN TANTI!!!






Luna

mercoledì 23 novembre 2016

Recensione serie "Il Cimitero dei Libri Dimenticati" di Carlos Ruiz Zafòn

Buongiorno cari amici!
Proprio ieri è uscito nelle librerie italiane "Il Labirinto degli spiriti" di Carlos Ruiz Zafòn, ultimo libro della serie "Il cimitero dei libri dimenticati", composta da "L'ombra del vento", "Il gioco dell'angelo" e "Il prigioniero del cielo".


 

E in occasione di questa uscita la Mondadori mi ha mandato i primi tre meravigliosi libri; GRAZIE MONDADORI!!
Eccomi qui, dunque, a parlarvene!



TRAMA: L'OMBRA DEL VENTO
Una mattina del 1945 il proprietario di un modesto negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, nel cuore della città vecchia di Barcellona al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo in cui migliaia di libri di cui il tempo ha cancellato il ricordo, vengono sottratti all'oblio. Qui Daniel entra in possesso del libro "maledetto" che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un labirinto di intrighi legati alla figura del suo autore e da tempo sepolti nell'anima oscura della città. Un romanzo in cui i bagliori di un passato inquietante si riverberano sul presente del giovane protagonista, in una Barcellona dalla duplice identità: quella ricca ed elegante degli ultimi splendori del Modernismo e quella cupa del dopoguerra.
 
I libri perduti nel tempo, vivono per sempre, in attesa del giorno in cui potranno tornare nelle mani di un nuovo lettore, di un nuovo spirito.
 
 
TRAMA: IL GIOCO DELL'ANGELO
Nella tumultuosa Barcellona degli anni Venti, il giovane David Martín cova un sogno, inconfessabile quanto universale: diventare uno scrittore. Quando la sorte inaspettatamente gli offre l'occasione di pubblicare un suo racconto, il successo comincia infine ad arridergli. È proprio da quel momento tuttavia che la sua vita inizierà a porgli interrogativi ai quali non ha immediata risposta. Quando David si deciderà infine ad accettare la proposta di un misterioso editore - scrivere un'opera immane e rivoluzionaria, destinata a cambiare le sorti dell'umanità -, non si renderà conto che, al compimento di una simile impresa, ad attenderlo non ci saranno soltanto onore e gloria...
 
La poesia si scrive con le lacrime, i romanzi con il sangue e la storia con
 le bolle di sapone.
 
 
TRAMA: IL PRIGIONIERO DEL CIELO

Barcellona, dicembre 1957. Nella libreria dei Sempere entra un individuo misterioso che acquista una preziosa edizione del Conte di Montecristo e la lascia in custodia a Daniel perché la consegni al suo amico Fermin. Il libro porta una dedica inquietante: "Per Fermin Romero de Torres, che è riemerso tra i morti e ha la chiave del futuro", firmato "13". Tra malintesi, imbrogli e minacciosi ricordi dal passato inizia l'indagine di Daniel per decifrare quella dedica enigmatica e capire quali segreti nasconde il suo fedele amico. Prima di potersene rendere conto, il giovane libraio viene catapultato in un passato che lo riguarda da vicino.

Gli uomini sono come le castagne che si vendono per strada: quando le compri, sono tutte calde e profumate, ma quando le togli dal cartoccio si raffreddano subito e ti rendi conto che la maggior parte è marcie.

 

 

RECENSIONE
 
Wow. Non so come iniziare meglio questa recensione se non con "Wow". Semplicemente Wow. Avete presente quei libri in grado di farvi provare talmente tante emozioni diverse da farvi chiedere se la storia che state leggendo vi sia capitata veramente? Ecco, questi sono alcuni di quei libri. Leggerli è stato come essere catapultata nella Barcellona del 1945; una Barcellona che sta uscendo dalla guerra. Una Barcellona che nasconde misteri e segreti inimmaginabili. Barcellona degli anni venti,Una città cupa e misteriosa nella quale si trova il Cimitero dei Libri Dimenticati. Ma anche nella Barcellona dei ruggenti anni Venti (tra l'altro uno dei miei periodi preferiti di sempre) tra arte e scrittura. E infine nella Barcellona del 1957, quella sottomessa ad un regime violento e totalitario.
Il protagonista e voce narrante del primo libro, "L'ombra del vento" è Daniel, undicenne che "adotta" un libro da questo cimitero. Daniel rappresenta proprio l'ingenuità e la freschezza dei bambini. E' curioso e si meraviglia facilmente. A me è piaciuto tanto perché rappresenta ciò che tutti, grandi e piccini, dovremmo essere; ci insegna che non serve a niente gettare la spugna, ma che la cosa migliore è provare e riprovare senza mai scoraggiarsi. E' un bambino, ma in fondo è un vero uomo. Daniel sarà anche il protagonista del terzo romanzo, "Il prigioniero del cielo", ma sarà cresciuto, oramai sposato e proprietario della libreria di famiglia. Ed è stato bello ritrovarlo qui.
E non dimentichiamoci di David Martìn, protagonista de "Il gioco dell'angelo". Scrittore maledetto, per così dire, che con la sua sofferenza è, in realtà, molto profondo. David è l'esempio di come un bravo scrittore possa riuscire a mascherare la verità sotto un velo di bugie. Lo scrittore è colui che raggira la realtà.
Vorrei evitare di parlarvi degli altri personaggi perché dovete scoprirli da soli. Ognuno di loro ha una storia e questa storia si intreccia a quella dei protagonisti in un modo o nell'altro.
 
Lo stile di Zafòn è qualcosa di divino. Scrive in modo coinvolgente e appassionato; non difficile, ma neanche semplice. Diciamo che le sue parole sono in grado di catturare subito l'attenzione del lettore, le sue parole sono magiche come tutto il resto del libro. Sono musica, sono poesia. Raccontano la dolcezza e la tragedia di una amore... La sua penna suscita, in chi legge, una marea di emozioni contrastanti. Si va dalla tenerezza all'amore, dalla paura al terrore... Fa sospirare, ridere, innamorare, commuovere. Ciò che più mi piace è il brivido, quella sensazione di terrore che ti pervade e che non ti fa dormire la notte. Zafòn è un genio nel fartela provare. Ma non si tratta di paura vera e propria, quanto piuttosto di inquietudine a causa dell'enorme alone di mistero di cui è impregnato l'intero romanzo. L'atmosfera è malinconicamente onirica; ricorda tanto quei sogni che al risveglio ci lasciano inquieti tutto il giorno, come se da un momento all'altro dovesse succedere qualcosa di terribile e meraviglioso.
Potrei anche dire che lo stile di Carlos Ruiz Zafòn è evocativo. Evoca delle immagini vere, reali che quando stacchi gli occhi dal libro ti fanno domandare "ma dove sono? Dov'è Barcellona? Dov'è il cimitero del Libri perduti?".
Leggete questo romanzo perché è impossibile che non vi piaccia. Fatevi un enorme favore e correte a leggerli!!
 
 
 Voto:
 
 
 
 
 
Sapete che potrete incontrare Carlos Ruiz Zafòn qui in Italia?? Ebbene sì, la Mondadori ha organizzato degli incontri per tutti noi fan.
Ecco le date:
 
Milano, 4 Dicembre, ore 11:00
Unicredit Pavillion, piazza Gae Aulenti
 
Orvieto, 6 Dicembre, ore 17,30
Palazzo dei Sette.
 
Viterbo, 6 Dicembre, ore 21,30
Palazzo dei Papi
 
 
Ci sarete? Io sicuramente sarò a Milano ;)
 
 
 
Voi avete già letto questi romanzi? Fateci sapere che ne pensate e cosa vi aspettate dall'ultimo romanzo, "Il labirinto degli spiriti"!
 
 
 
 
*Ginny*

lunedì 21 novembre 2016

Stephenie Meyer torna con un nuovo romanzo e un nuovo genere "The Chemist - La specialista"

Cari lettori in quanti aspettavate il ritorno dell'autrice di Twilight e The Host???
Ecco che Stephenie Meyer torna nelle librerie cimentandosi in un nuovo genere con 
"The Chemist - La specialista"



Editore Rizzoli
Data di pubblicazione 24 Novembre 2016
Prezzo cartaceo 20,00€
Prezzo ebook 9,99€
fino al 30 novembre comprando l'ebook su amazon avrete in regalo anche The Host


Trama

Lei lavorava per il governo degli Stati Uniti, per un’agenzia così segreta che non ha neanche un nome. È un’esperta nel suo campo, ma adesso sa qualcosa che non dovrebbe sapere, e i suoi ex capi la vogliono morta. Subito.
Non può restare a lungo nello stesso posto, né mantenere la medesima identità per troppo tempo, e l’unica persona di cui si fidava è stata uccisa. Quando le viene offerta la possibilità di mettersi in salvo, in cambio di un ultimo lavoro, lei accetta, ma nel momento in cui si prepara ad affrontare la sfida più dura, si innamora di un uomo. E sarà una passione che può soltanto diminuire le sue possibilità di sopravvivenza.
Mentre tutto si complica, la Specialista sarà costretta a mettere in pratica il suo «talento» come mai prima. In un mondo in cui i rapporti di fiducia mutano di continuo, dovrà muoversi con ingegno e astuzia per proteggere se stessa e l’uomo che ama.
Stephenie Meyer ha creato un’eroina affascinante e feroce e dato vita a un romanzo potente che trascina il lettore in un vortice ad alto tasso adrenalinico: crimini, fughe, torture, giochi e doppi giochi di spionaggio, in bilico tra passioni e ragioni assolute.



Devo essere sincera aspettavo questo ritorno da tanto tempo anche se speravo nel seguito di The Host, sicuramente lo comprerò e vi farò sapere cosa ne penso!!!

_Katrine_

Principessa e vampira questo è l'abbinamento che troverete in "Io sono buio" di Kiersten White!!!

Cari lettori, in "Io sono buio" di Kiersten White viene raccontata la storia della progenie di Dracula, scopriamolo insieme!!!



Editore Fabbri Editore
Data di pubblicazione 24 Novembre 2016
Pagine 400
Prezzo cartaceo 17,90€

Trama

Una principessa non dovrebbe essere brutale. Ma Lada, figlia di Vlad Dracul, è diversa da ogni altra: affamata di potere fin da piccola, preferisce la lotta e i coltelli alle bambole. L’esatto contrario del fratello Radu, dolce, bellissimo e delicato come un bocciolo di rosa.
Quando i due vengono lasciati in ostaggio dal padre, ancora bambini, al sultano dell’Impero Ottomano – prigionieri di un sovrano crudele e sottomessi a una cultura completamente diversa dalla propria – Lada inizia a progettare la sua spietata vendetta. Mentre la ragazza si prepara a combattere, il figlio del sultano Mehmed si mette tra lei e il fratello, spingendoli a diventare rivali. E in questo triangolo avvelenato forze potenti tendono gli animi: desideri di riscatto, gelosie tremende e un’ambizione sfrenata. Avvolta in un vortice di passioni turbinose, Lada si troverà di fronte alla scelta più difficile: portare a termine il suo piano o arrendersi all’unico nemico che forse non è in grado di sconfiggere, l’amore.

Autrice

KIERSTEN WHITE è stata autrice bestseller del «New York Times» con la trilogia Paranormalmente e con i thriller Mind Games, Perfect Lies, The Chaos of Stars Illusions of Fate. Vive con la famiglia a San Diego.




Le storie di vampiri mi incuriosiscono sempre, ma questa in particolare mi colpisce molto!!! Voi cosa ne pensate???

_Katrine_

mercoledì 16 novembre 2016

WWW...Wednesday #25


Buon pomeriggio miei cari lettori 
come state?? Io sto leggendo dei libri stupendi in questo periodo quindi tutto bene eheh... 

Andiamo quindi a scoprire le nostre letture della settimana....




Luna 

1) What are you currently reading?



Ho iniziato a leggere da poco Natale a Puffin Island. E come il precedente e' qualcosa di sensazionale. Sky e Alec sono davvero fantastici e ora capisco come mai Sarah dice che ogni volta che inizia a scrivere un nuovo libro si innamora della nuova coppia perche pure per me e' lo stesso!!! Li adoro!!!! Alec è davvero misterioso e problematico ma tremendamente sexy!!!!



2) What did you recently finish reading?





Ho appena finito di leggere Qualcosa di meraviglioso. Devo dire che mi ricordavo che fosse davvero fantastico stupendo! La Morgan non si smentisce mai e poi mai!!! Mi piace tantissimo come scrive e aver avuto il piacere di poterla intervistare per il BT e' stato davvero un onore. Qua potete leggere tutte le curiosita sulla serie!!!!



3) What do you think you'll read next?


Ho intenzione di leggere subito dopo sicuramente Un bacio sotto le stelle! Che aspettavo da quando e' uscito quello precedente eheh Adoro questo genere e la scrittrice e' molto brava. In questo periodo devo dire di essere molto felice dei libri che sto leggendo davvero!!!


Ginny 

 1) What are you currently reading?


 "Opal" di Jennifer L. Armentrout che mi sta piacendo parecchio, ma d'altronde la Armentrout è una garanzia! E "La spia del mare" di Virginia De Winter, con questo sono solo all'inizio, ma sto amando ogni singola pagina!


 2) What did you recently finish reading?



 Ho appena finito di leggere "If I Should Die" di Amy Plum, terzo ed ultimo libro della serie Revenants. Mi è piaciuto moltissimo, addirittura più dei primi due! Questa serie è tutta un crescendo!


3) What do you think you'll read next?

 Ho intenzione di leggere: Non so in realtà, ci sono parecchi libri che mi ispirano parecchio, ma deciderò una volta finite le mie letture attuali!


Virginia  

 1) What are you currently reading?




 "Tre tazze di cioccolato" di Cara Santos, un libro al quale desideravo dedicarmi da tanto, ma per varie circostanze ho iniziato solo ora. Qualcosa mi diceva che non mi avrebbe delusa e così è stato. Ho letto i primi capitoli e la storia mi ha rapito, in un modo quasi insensato, ma era proprio quello di cui avevo bisogno: perdermi in una storia, senza alcuna spiegazione razionale.

 2) What did you recently finish reading?




 Children of Liberty di Paullina Simons, scrittrice della mia tanto amata trilogia del Cavaliere d'Inverno. Benché fossi curiosissima di un prequel del genere (ho comprato il libro in lingua originale pur di conoscere la storia!), probabilmente l'amore per Tatiana e Alexander ha fatto sì che non mi affezionassi poi tanto ai due nuovi protagonisti del libro. La storia è carina, ma devo confessarvi che ha un po' deluso le miei aspettative.


3) What do you think you'll read next?

Se vi siete accorti anche un pochino della mia assenza, avrete capito che sto attraversando un periodo poco felice. E quindi chiedo propio aiuto a voi cari lettori? Mi consiglieresti un libro in particolare?




Ed ecco qua miei cari lettori per oggi siamo giunti al termine ma non dimenticate di seguirci per continuare a seguere le nostre letture!!!


Buona giornata!!!




Alla scoperta del nuovo romanzo di Lorenzo Beccati: "Aenigma" per il Bookcity di Milano.


Pagine: 384 
Prezzo cartaceo: 16,90 € 
Prezzo eBook: 9,99 € 
Data di uscita: 18 febbraio 2016

Trama:

Credo di aver compreso il segreto dell’acronimo X FAM: per Franz Anton Mesmer.
E chi sarebbe?
Era un celebre medico tedesco del Settecento, unanimemente conosciuto
come l’antesignano, il precursore dell’ipnosi.
Mesmer ha usato l’ipnosi a un livello portentoso, mai più raggiunto in seguito.
Di fatto è riuscito ad andare ben oltre all’ipnosi che noi conosciamo.
È solo un’ipotesi, ma l’uomo nero potrebbe essere un emulo del celebre medico
vissuto duecento anni fa.

Jane

Arosio&Maimone in "Non mi dire chi sei"!!!



Pagine: 352 
Prezzo cartaceo: € 15,00 
Prezzo ebook: € 7,99 
Data di uscita: 6 ottobre 2016

Trama:

Milano, estate 1962. In pieno boom economico, l’avvocato Greta Morandi e l’investigatore Mario Longoni (in arte Marlon) si trovano alle prese con un caso apparentemente semplice. Giuditta, una ragazza di provincia arrivata nel capoluogo in cerca di fortuna, dopo aver trovato impiego in una grande merceria in zona Porta Venezia, scompare all’improvviso. La madre della ragazza chiede aiuto a Greta, supportata dalla contessa Valsecchi, una reticente nobildonna milanese. Marlon indaga, dapprima a Vedano Olona, paese natale di Giuditta, poi a Milano, girovagando fra night, palestre di boxe e palazzi aristocratici. In una città sconvolta dai lavori per la metropolitana e alle prese con una malavita che sta cambiando pelle, la coppia di investigatori si immergerà in una vicenda dai contorni sempre più torbidi.

Che ne pensate cari lettori? Vi ispira? Sarete a Milano per il bookcity?

Jane


Bookcity Milano: Francesca Riario Sforza celebra una sua antica antenata in "Io, Caterina".


«Se scrivessi la mia biografia, stupirei il mondo»
CATERINA SFORZA


Pagine: 456 
Prezzo cartaceo: 16,90 € 
Prezzo ebook: 9,99 € 
Data di uscita: 8 settembre 2016

Trama:

Figlia illegittima di Galeazzo Maria Sforza, Caterina ha dato prova del suo carattere già a dieci anni, quando si è proposta per diventare la moglie di Girolamo Riario, in sostituzione della cugina undicenne, giudicata troppo giovane per consumare il matrimonio. Dotata di una cultura vastissima, si è distinta in discipline considerate appannaggio esclusivo degli uomini, come l'alchimia, la chimica e le arti belliche. Dopo la morte del marito, ha governato da sola Imola e Forlì, guidando persino l'esercito in battaglia. Durante l'assedio della rocca di Ravaldino, non si è lasciata mettere con le spalle al muro da chi le aveva intimato di arrendersi, minacciandola di ucciderle i figli; al contrario, Caterina ha risposto sollevando la gonna e urlando: «Fatelo, tanto qui ho lo stampo!» Nella sua breve vita, Caterina ha fatto di tutto, tranne scrivere una biografia.

Seicento anni dopo, è una sua discendente, Francesca Riario Sforza, a celebrare la straordinarietà della sua antenata in un romanzo che ci restituisce l'immagine di una donna in anticipo sui tempi, che non si è rassegnata al ruolo di moglie e madre, ma ha lottato per farsi strada in un mondo dominato dagli uomini. Una donna forte, indipendente e incredibilmente moderna.

Jane

Scoprite "Le regole del tè e dell'amore" di Roberta Marasco; un nuovo ed emozionante romanzo!


Un amore in crisi da troppo tempo.
Un borgo dimenticato dove si nasconde un segreto.
Un tè misterioso preparato con foglie speciali.


Pagine: 336 
Prezzo cartaceo: 16,40 € 
Prezzo ebook: 7,99 € 
Data di uscita: 8 settembre 2016

Trama:

L'amore di Elisa per il tè risale alla sua infanzia. È stata sua madre a insegnarle tutte le regole per preparare questa bevanda e ad associare, come per gioco, ogni persona a una varietà di tè.
 Daniele, il suo unico grande amore, è tornato dopo tanto tempo. Ma Elisa ha imparato da sua madre a non fidarsi della felicità, a non lasciarsi andare mai, perché il prezzo da pagare potrebbe essere molto alto. Prima di tutto dovrà trovare se stessa, poi potrà capire se Daniele può renderla felice.
Quando trova per caso una vecchia scatola di tè con un’etichetta che riporta la scritta ROCCAMORI, il nome di un antico borgo umbro, Elisa ne è certa: si tratta del tè proibito della madre, quello che le fece provare solo una volta e che, lei lo sente, nasconde più di un segreto.
Forse proprio lì, in quel borgo antico, Elisa potrà trovare le risposte che cerca e imparare a lasciarsi andare e a fidarsi dell'amore, guidata dall'aroma e dalle regole del tè…

«Gli amori grandi non dovrebbero avere un tempo, sono come l’aria, come l’acqua, come il cibo. Sono il sapore del mondo, che ti resta fra i denti, come dicevano i cinesi del tè. E quando finiscono ci lasciano da soli con i nostri errori, perché li abbiamo dati per scontati, senza controllare l’orologio. Ma l’orologio, con gli amori grandi, non serve, basta il ticchettio della lancetta dei secondi, basta lasciar scorrere gli istanti senza pensarci. Perché, se ci pensiamo, allora significa che il ticchettio è appena cessato.»

Jane


Ecco per voi l'anteprima di "Essere Corpo" di Jader Tolja e Tere Pulig!

DALL’AUTORE DI PENSARE COL CORPO: UN LONG SELLER DA 50.000 COPIE VENDUTE E 11 EDIZIONI IN ITALIA


Pagine: 320 
Prezzo cartaceo: 12,50 € 
Prezzo ebook: 6,99 € 
Data di uscita: 10 novembre 2016

Trama:

Come cambierebbero lavoro, educazione, sport, architettura, design, moda, salute e spiritualità se li ripensassimo dal punto di vista del corpo?

Gran parte delle difficoltà che incontriamo nel vivere nascono dal fatto che è il nostro essere che si adatta alla vita che facciamo, e non il contrario. Il motivo di ciò è che a progettare la nostra esistenza non è stato il nostro corpo, ma la nostra mente che, essendo cosciente soltanto di una frazione infinitesimale delle informazioni di cui dispone il sistema nervoso che l’ha generata, si basa su rassicuranti astrazioni mentali: semplici, plausibili ed errate.


Tuttavia la sempre maggior diffusione delle pratiche corporee basate sulla percezione del corpo dall’interno sta rivelando scenari differenti e inaspettati in tutti i campi. Sarebbe possibile ridisegnare i diversi aspetti della nostra vita partendo dalla realtà neurologica e corporea, invece che dalle idee astratte elaborate dalla mente?

Questo testo è rivolto a chi desidera comprendere da un punto di vista pratico come i diversi aspetti della propria vita potrebbero essere ripensati «da una prospettiva corporea», cioè da una prospettiva che sostenga, anziché penalizzare, ciò che siamo.


Tante domande e tante risposte vi attendono in questo nuovo, interessante volume!

Jane

Glen Cooper torna alla carica con "Il segno della croce"!!!

«Con questo libro sono tornato ai temi e allo spirito dei miei primi romanzi, e posso dire che si tratta di un vero thriller “alla Glenn Cooper”.»


Pagine: 416 
Prezzo cartaceo: 19,90 € 
Prezzo ebook: 9,99 € 
Data di uscita: 7 novembre 2016

Trama:

Intorno a loro, si apre l’infinito deserto di ghiaccio e vento dell’Antartide. Dopo ore di faticoso cammino, il gruppo di uomini raggiunge il punto segnato sulla mappa. E lo individuano: l’ingresso di una caverna scavata decenni prima da chi li ha preceduti in quel continente disabitato. Quando entrano, si trovano davanti un museo ideato per conservare reperti che il mondo crede perduti per sempre. Ma quegli uomini sono arrivati lì per due oggetti soltanto. E adesso li stringono tra le mani. Ne manca ancora uno, poi l’alba di una nuova era sorgerà sul mondo.

In un piccolo paese dell’Abruzzo, un giovane sacerdote si alza dal letto. Il dolore è lancinante. La fasciatura intorno ai polsi è intrisa di sangue. Le sue suppliche non sono state esaudite, le piaghe sono ancora aperte. Il sacerdote chiude gli occhi e inizia a pregare. Prega che gli sia risparmiata quella sofferenza. Che gli sia data la forza di superare quella prova. E che nessuno venga mai a conoscenza del suo segreto.


Una ricerca iniziata quasi 2000 anni fa e giunta solo oggi a compimento. Un’ossessione sopravvissuta alla guerra che segnerà il destino di tutti noi. Una storia la cui parola «fine» sarà scritta col sangue…

Che ne dite lettori? Io ho sempre voluto leggere i suoi romanzi!!! E credo proprio che inizierò presto!

Jane

Venite a scoprire il nuovo volume della serie Bright Side, "Gus.L'altra metà del cuore" di Kim Holden.



Genere: New Adult
Prezzo: € 14,90
Data di uscita: 17 Novembre 2016

Trama:

Lei non era solo la sua migliore amica; lei era la sua metà... L’altra metà del suo cervello e della sua coscienza, l’altra metà del suo senso dell’umorismo e della sua creatività, l’altra metà del suo cuore. Come si può tornare a essere quello che si era prima, quando la parte più importante di noi stessi se n’è andata per sempre? Gus è un ragazzo fragile, arrabbiato con il mondo e con il destino che gli ha sottratto la persona più cara, colei che arricchiva il suo tempo e dava linfa alla sua musica. A riempire le sue giornate ora ci sono solo l’alcool, le ore passate con la sua band e le avventure di una sera con qualcuna delle sue numerose fan, anche se Gus sa che non può essere questo a risarcirlo di ciò che ha perso. Quando anche il più debole barlume di luce è sul punto di spegnersi, il destino sembra però restituirgli quello che un tempo gli ha tolto. Chi è Scout veramente? Cosa nasconde nel profondo del cuore la sola persona al mondo che può salvarlo?

Della serie "Bright Side":
1.Brigth Side
2. GUS. L'ALTRA METÀ DEL CUORE

Che ne pensate cari lettori lo leggerete? Avete già letto il primo volume??

Jane

L'amore è da sempre legato ai fiori e lo è anche in "Flower" di Elizabeth Craft e Shea Olsen

Cari lettori chi non ama il profumo dei fiori?!? Elisabeth Craft e Shea Olsen con il loro nuovo romanzo "Flower" ci porteranno a trovare l'amore in un negozio di fiori!!!

Editore Newton Compton Editore
Data di pubblicazione 5 Gennaio 2016
Pagine 384
Prezzo ebook  4,99€


Trama

Charlotte vive con la nonna ed è una ragazza con la testa a posto: bravissima a scuola, lavora in un negozio di fiori per pagarsi gli studi. È molto concentrata e non ammette distrazioni, non esce di sera e non accetta inviti dai ragazzi. È ossessionata dal pensiero della madre e della sorella che pensa abbiano sprecato le loro vite alla continua rincorsa dell’amore e del sesso. Charlotte ha promesso a se stessa che non farà la loro fine, non perderà di vista i propri obiettivi per colpa dei ragazzi, per questo studia con estrema dedizione con l’obiettivo di essere ammessa a Stanford. Fino a che, un giorno, nel negozio entra un cliente strano, ombroso ma gentile, un tipo affascinante ed esigente e, all’apparenza, molto ricco. Charlotte fa quell’ultima vendita e all’ora di chiusura torna a casa sicura di non rivederlo mai più… Ma la mattina dopo le viene recapitato un mazzo di fiori bellissimi e costosissimi e scopre che il misterioso cliente si chiama Tate ed è la più famosa pop star del pianeta… e anche se tutto ciò che rappresenta quel ragazzo è distante anni luce dalla vita di Charlotte, la scintilla è scoccata e ora sarà difficile tornare indietro…

Autrice

Elisabeth Craft è una sceneggiatrice e produttrice e ha firmato, insieme a Sarah Fain, una serie young adult: Bass Ackwards and Belly Up.

Shea Olsen vive e scrive in un piccolo paese di montagna in Oregon. Lavora come produttrice per una società cinematografica e condivide una casa con il marito, un cane di nome Diesel, e due gatti.


 


Fatemi sapere cosa ne pensate!!!!

_Katrine_

martedì 15 novembre 2016

BlogTour "If I Should Die" di Amy Plum. Recensione in anteprima. 2° Tappa.




Salve cari lettori!!
Benvenuti in questa seconda tappa del BlogTour dedicato al terzo libro della serie Revenants, If I Should Die di Amy Plum.
La mia tappa prevede la recensione in anteprima del libro quindi ringrazio tantissimo la DeAgostini per avermene inviato una copia!
Ed ora a noi...


 
 
 
TRAMA

Com’era la vita di Vincent prima di incontrarmi, prima di scoprire l’amore? Decenni di dolore e sacrificio, passati ad appagare la sua natura di revenant, a morire e a risorgere per salvare migliaia di innocenti. E proprio ora che credevamo di avere il futuro nelle nostre mani, siamo stati traditi nel peggiore dei modi da chi consideravamo un’alleata e un’amica. Mi fidavo di Violette, e lei ha portato via il mio amore per annientarlo e assorbire così i suoi poteri. Ora, senza più un corpo in cui tornare, Vincent vaga in forma di spirito sulla Terra. Non potrò più vederlo, toccarlo, sentire le sue dita che mi sfiorano i capelli… non potrò più rifugiarmi tra le sue braccia e annegare nei suoi baci. Eppure sento che non tutto è ancora perduto. Per salvarlo sono disposta a pagare qualunque prezzo, anche a immolare la mia anima. Perché non posso immaginare di trascorrere un solo giorno senza di lui. Non dopo tutto quello che abbiamo condiviso e sofferto. E adesso che i nostri nemici hanno compiuto la loro mossa, non mi resta che una cosa da fare: combattere.
 
 
 
RECENSIONE
 
Come sapete, se ci seguite da un po', io avevo adorato i primi due libri di questa trilogia (QUI e QUI le recensioni del primo e del secondo) e non vedevo assolutamente l'ora di leggere questo terzo romanzo! E che dire? Mi è piaciuto tantissimo, addirittura molto di più rispetto a Die For Me e ad Until I Die. Il primo mi era piaciuto, ma l'avevo trovato una vera e propria introduzione al mondo dei Revenants; il secondo mi era molto piaciuto perché si iniziava a vedere un po' più di azione e la storia iniziava a delinearsi meglio; adesso, nel terzo libro, la storia ha preso piede ed è incalzante, appassionante e ricca di colpi di scena inaspettati. Direi proprio che questa serie è tutta un crescendo; Si parte da una bella storia che continua con una storia molto bella per poi finire con una storia assolutamente bellissima.

Ritroviamo, qui, i nostri protagonisti indiscussi: Vincent e Kate che, se vi ricordate, nel secondo libro non avevo apprezzato molto. Vincent, in realtà, non lo avevo apprezzato particolarmente neanche nel primo libro, mentre Kate l'avevo inizialmente adorata, ma mi era scaduta moltissimo nel secondo romanzo. Ora, invece, entrambi i personaggi si riprendono molto! Mi sono piaciuti tutti e due; non li ho amati, ma sono stati abbastanza piacevoli e questo mi ha sorpreso perché pensavo che dopo Until I Die non sarei più riuscita a rivalutarli. In questo terzo romanzo ho trovato Vincent e Kate molto più cresciuti, più maturi (soprattutto Kate) e in grado di guidare il gruppo dei Revenants alla battaglia finale. Un personaggio che speravo di vedere di più è Jules. Ho amato Jules sin dalla sua prima apparizione e non vedevo l'ora di ritrovarlo tra queste pagine, però, purtroppo, non è stato presente come mi aspettavo, ma forse è un bene dato che l'autrice ha scritto un paio di storie brevi proprio su di lui (che non vedo l'ora di andare a leggere)! Una piacevole scoperta sono stati i nonni di Kate, Mamie e Papy e Georgia. Anche il guarisseur Bran mi è piaciuto parecchio, con la sua aria da nerd impacciato, ma intelligente.
 
 
Ho trovato lo stile di Amy Plum nettamente migliorato! Più curato e più evocativo; ha sempre scritto bene, ma qui c'è un qualcosa in più che rende la narrazione più coinvolgente. Un merito che va riconosciuto alla scrittrice sono i tanti colpi di scena presenti nel romanzo. Quando ho iniziato a leggere non mi aspettavo niente del genere perché nei precedenti libri, seppur belli, i fatti erano quasi del tutto scontati, mentre qui assolutamente no e sono stata molto felice di ciò. Non sapevo mai che aspettarmi, fino alla fine non sono riuscita a prevedere la conclusione della trilogia e questo è un bene, a mio parere, perché non c'è gusto a leggere qualcosa di troppo prevedibile!
Non ho trovato parti lente, anzi, non riuscivo a smettere di leggere neanche alle 2.00 di notte talmente mi stava appassionando la storia.
 
Alla fine della recensione del secondo libro scrissi testuali parole: E se questa serie diventa più bella ad ogni libro, allora vuol dire che il terzo si dovrebbe aggiudicare il massimo dei voti e io non vedo l'ora che esca per capire se è effettivamente così. E mi aspetto anche qualche colpo di scena dall'ultimo libro!, Be' che dire? Le mie previsioni si sono avverate e le mie speranze si sono realizzate e ne sono felice perché una storia che parla di creature particolari e originali come i Revenants merita di essere ricordata!
 
Vi consiglio questa serie? Assolutamente sì. Vedrete che è tutta in salita; ogni libro è più bello del precedente e anche se alcuni personaggi non sono esattamente il top, il resto vale assolutamente la pena di essere letto!!
 
 
Voto:
 
 
 
 
 
Ecco qui le altre tappe del BlogTour. Sono tutte molto interessanti!
 
 
 
Ed ecco i Blog partecipanti:
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Spero che questa recensione vi sia piaciuta!! Se avete letto i primi due libri fatemi sapere che ve ne pare che sono curiosa ;)
E, mi raccomando, non perdetevi le altre tappe!
 
 
 
 
*Ginny*