venerdì 16 settembre 2022

Review Party: Tokyo Ever After di Emiko Jean edito HarperCollins Italia

 


Buongiorno appassionati lettori, 

Oggi vorrei presentarvi un libro che mi ha colpita subito per la trama e che non sono proprio riuscita a non leggere ancor prima dell'uscita. Come vi sarete accorti ultimamente non riesco a leggere moltissimo, ma questo libro mi ha veramente fatto tornare la voglia di sfogliare le pagine dei libri e questo vorrà dire che spero di vederci più spesso sul blog per condividere insieme opinioni e questa bella passione. 

Ma andiamo a parlare del libro, si tratta di Tokyo Ever After di Emiko Jean edito HarperCollins Italia. 

Trama: 

Izumi Tanaka non ha mai capito se si sente più americana o più giapponese. Non è facile essere una ragazza nippo-californiana, cresciuta da una madre single. Non ha mai conosciuto il padre, ma un giorno per caso Izumi trova dentro un libro un indizio sulla sua identità… e scopre che lui non è altro che il futuro imperatore del Giappone. Questo, perciò, significa che lei è una… principessa! In un attimo Izumi si ritrova su un aereo con destinazione Tokyo per incontrare il padre e scoprire un paese che ha sempre sognato.

Essere una principessa però non è tutto gonne e grandi balli, Izumi deve anche fare i conti con parenti ostili, flotte di giornalisti, un imbronciato, seppur affascinante, bodyguard che potrebbe rivelarsi qualcosa di più… e soprattutto migliaia di anni di tradizioni da imparare dall’oggi al domani. Tutto fa pensare che Izumi soccomberà sotto il peso della corona, ma alla fine riuscirà a sentirsi a casa? E soprattutto, vivrà felice e contenta? D’altronde, questa è la sua favola.



Inizio con il dirvi che questo libro mi è piaciuto davvero moltissimo, avevo enormi aspettative e nessuna di queste è stata delusa, ma andiamo con ordine. Ho deciso di leggere questo romanzo perché mi ricordava moltissimo la storia della Principessa Mia Termopolis di Genovia, protagonista del film “Pretty Princess”, che durante la mia infanzia ho veramente adorato, se non lo conoscete ma avete apprezzato la trama di Tokyo Ever After ve lo consiglio assolutamente. In effetti le due storie sono molto simili, in questo caso vediamo però un’asiatica che vive a Mount Shasta in America catapultata in un paese come il Giappone ricco di tradizione e storia.

Dietro ad una trama fresca e giovane c’è infatti una tematica molto importante quale la discriminazione razziale. La nostra Izumi non si è mai sentita ben voluta in mezzo agli altri, ed infatti il suo gruppo di amiche è un gruppo ristretto di ragazze con discendenza asiatica che si fanno chiamare GdA (Gang delle Asiatiche), questo fa si che non si sia mai sentita veramente accettata nella sua città e sente di voler trovare il posto giusto per lei. Quando insieme alla sua amica Noora, trova tra le cose della madre una lettera a lei indirizzata da un uomo non può non iniziare a sperare di poter conoscere suo padre e in brevissimo viene catapultata in un viaggio in Giappone per conoscere il principe ereditario, niente meno che il padre. Riuscirà quindi a trovare il suo posto? Riuscirà a sentirsi finalmente a casa in un posto dove almeno per il colore della pelle sono identici?

Ma questo libro è molto di più, Izumi ha un carattere ricco di mille sfumature ed è una ragazza piena di domande alle quali vuole trovare una risposta, ecco perché cerca di ambientarsi in questo mondo fatto di eventi mondani, cene sfarzose, posate da utilizzare in cui si sente un pesce fuor d’acqua, ma riuscirà a rendere suo questo mondo? Per dare una risposta a questa domanda non dovete far altro che leggere il libro.

Mi sono piaciuti tantissimo anche gli altri personaggi chi più chi meno che aiutano a fortificare il carattere della nostra protagonista. Le sorelle di Shining, come le chiama lei, sue cugine che cercano in ogni modo di metterla in cattiva luce davanti al padre e alla società dimostrandosi due principesse superficiali e cattive sullo stile delle sorellastre di Cenerentola, il cugino buono Yoshi con il quale scappa da palazzo e vive delle vere avventure per la città di Tokyo, Mariko sua damigella d’onore, ma la persona più interessante da scoprire è sicuramente Akio. Lui è infatti la guardia imperiale destinata alla protezione della ragazza, poco più grande di lei ha un carattere molto forte ed inizialmente i rapporti tra loro sono molto tesi tanto che la soprannomina da prima “Farfalla” e poi “Ravanello”. E' un ragazzo con le idee chiare che sa cosa vuole, ma che ha paura di deludere il padre scegliendo la sua strada ma che non potrà fare a meno di seguire i suoi sogni per potersi realizzare.

Tra Akio e Izumi non corre buon sangue ma più che altro c’è una grande attrazione che entrambi tentano di reprimere comportandosi in maniera fredda e distaccata.

Il loro è un rapporto che inizia piano piano e che giorno per giorno sfocerà in un amore profondo e al quale nessuno dei due riuscirà a farne a meno. La loro storia fa da contorno alla vita vera e propria in cui si ritrova catapultata Izumi e ci permette di scoprire gli usi e costumi del popolo giapponese. L’ambientazione è descritta in modo magistrale e grazie a questo il lettore viene catapultato in Giappone.

Non posso non consigliarvi un libro così ben scritto e ricco di tematiche. Se “Pretty Princess” raccontava la storia di una ragazza diventata principessa, “Tokyo Ever After” racconta della crescita personale di una ragazza speciale come Izumi ricca di tematiche che rendono questo libro un must per il 2022!

Spero vorrete leggerlo perché merita!!! Non ho voluto raccontarvi troppo delle situazioni che si susseguono ma credetemi quando vi dico che non vi annoierete nemmeno per un secondo! Il ritmo è sempre incalzante e coinvolgente!
Il mio voto: 



Voi avete intenzione di leggerlo? Che ne pensate? 
Mi ha veramente colpita e spero che possiate apprezzarlo anche voi!!




venerdì 19 agosto 2022

Recensione: "Peccati dimenticati" di Rebecca Zanetti - Sin Brothers vol.1

 Buongiorno meraviglie,


Dopo anni a sentir parlare della Zanetti oltreoceano, appena ne ho avuto l'opportunità con l'arrivo della serie Sin brothers per la Hope Edizioni (che ringrazio per la copia) l'ho recuperata!


Titolo: Peccati dimenticati
Autore: Rebecca Zanetti
Serie: Sins #1
Genere: Military romance; (Paranormal)
Data di uscita: 19/07/2022
Traduzione: Raffaella Patriarca
Editing: Daniela Mastropasqua; Done&Tail
Cover: Franlu Luna
Cover Reval: venerdì 15/07/2022 alle 15.00

Trama:
Josie si era innamorata del sexy e misterioso Shane Dean sin dal primo istante in cui aveva posato gli occhi su di lui. Il loro desiderio divampante era sfociato in una storia d’amore appassionata e, dopo sole poche settimane, Shane le aveva infilato un anello al dito. Ogni sua fantasia era diventata realtà finché... il nuovo marito non era scomparso, senza lasciare tracce.
Ora, due anni dopo, una Josie dal cuore spezzato riceve, scioccata, una chiamata dall’ospedale: Shane è stato ritrovato. Sulla scena di un crimine e senza alcun ricordo di come ci sia finito.
Solo il suo amore può salvarlo.

Shane non ricorda l’angelo dagli occhi blu che è accanto al suo letto, e non ha ricordi nemmeno su se stesso, però percepisce qualcosa di molto strano. Il suo udito è affilato come un rasoio, possiede una forza fisica incredibile e prova un impellente bisogno di proteggere Josie. Potenti nemici gli stanno dando la caccia e lei è la chiave per scoprirne il motivo.
Mentre Shane lotta per dipanare il suo passato, altre verità pericolose vengono alla luce.
Riuscirà a proteggere l’unica donna che abbia mai amato? E Josie riuscirà di nuovo a fidarsi di un uomo che credeva di conoscere, un uomo con un segreto mortale?

Il romanzo di apre con Josie all'ospedale, chiamata dalla polizia, che deve riconoscere l'uomo ritrovato ferito e con un'amnesia.
Quell'uomo è suo marito Shane.
Non lo vede da due anni, dopo che è sparito nel nulla, abbandonandosi, a soli due mesi dal loro matrimonio lampo.
È tornato? Davvero non ricorda nulla?
Lei ha da poco chiesto il divorzio, non sarà solo una trappola manipolata da lui stesso? Sono tante le domande che le affollano la mente, ma le risposte le può avere solo da lui. Per cui, porta Shane a casa con sé.

La potenzialità della trama era a livelli altissimi. Io amo i romance secondo chance soprattutto quando i protagonisti sono già sposati e non è semplice o scontato trovarli.
Purtroppo però la caratterizzazione dei personaggi è abbastanza piatta e non mi ha lasciato molto, quella che è stata costruita meglio è Josie, ma ci si ferma qui.
La scrittura è in terza persona con i pov alternati tra i protagonisti.
La componente suspense è ciò che mi ha permesso di andare avanti, perché vengono portati avanti tanti elementi fin dall'inizio che ero curiosa di vedere come l'autrice riuscisse a risolvere. Seppur qualcuno me lo aspettavo, mi ha comunque sorpresa e mi è piaciuto come sono stati snocciolati, sia le tempistiche che le strade realistiche intraprese dalla Zanetti. Ciò ha permesso che il mio voto si alzasse di metto punto, perché la storia in sé per sé, nella gestione della relazione e dei sentimenti non mi ha coinvolta più di tanto.
Devo anche ammettere che la componente paranormal è sottilissima, si tratta più di un romance palesemente fiction, ma per chi legge paranormal è piuttosto irrilevante.
Il libro lascia una porta aperta su un filone conduttore che immagino si intrinsechi in tutti i romanzi della serie.


Il mio voto:
 


A presto!








martedì 16 agosto 2022

Review Tour: Ritornello di Kennedy Ryan - Recensione serie Soul #3

 Buongiorno meraviglie,


Oggi vi parlo dell'ultimo volume della trilogia su Rhys e Kay, terzo capitolo della serie Soul edita Hope Edizioni che ringrazio per la copia in anteprima.

 

Trama:

Chi di noi non sogna il vero amore?
Quel sentimento così profondo da unirci indissolubilmente all’unica persona che è stata in grado di impossessarsi del nostro cuore e di danzare con la nostra anima.
Pochi lo trovano, ma per Rhyson Gray e Kai Pearson il lieto fine non è che l’inizio della storia.
Una delle più grandi rockstar al mondo e una delle più brillanti stelle nascenti della musica sono insieme, proiettate verso un futuro gioioso.
La loro vita di coppia è fatta di giorni intensi e di notti folli, e la loro sfida più grande è rimanere fedeli a se stessi, anche quando le luci dei riflettori diventano troppo accecanti e la strada si fa solitaria o il lavoro estenuante.
Impegnati a nutrire un amore che è la loro isola felice, saranno in grado di affrontare e superare il terribile evento con cui il destino li metterà alla prova?

 

Inutile dirlo, ma se non avete letto i primi due volumi della serie potreste incontrare degli spoiler leggendo questa recensione.

Per Kennedy Ryan da quando ho iniziato a leggerla grazie alla serie Grip, ho aspettative alte. Come avevo già accennato nella recensione precedente, il primo volume è sicuramente il romanzo con più pathos e attrazione leggibile tra i due, permette di conoscerli a 360 gradi e riesce a farteli amare. Il secondo in sé per sé, per quando mi riguarda, è il ricongiungimento do un amore profondo e unico, ma dal lato dei colpi di scena abbastanza piatto. Questo terzo volume è la consolidazione del legame che unisce Rhys e Kai.
"Ritornello" è un libro trionfo, dopo pagine, frasi e parole, ciò che non cede mai è l'amore tra i due protagonisti.
Non ci sono ombre a oscurare il loro cammino, non quanto mi aspettassi comunque, il plot twist è abbastanza prevedibile ma la scrittura sublime della Ryan è riuscita a portarmi all'interno della storia e io mi sono lasciata stupire.
In questo libro le descrizioni sono poche, il cono di luce è proiettato interamente su Rhys e Kai. Loro sono i protagonisti e loro occupano la scena per intero. Seppur amo i personaggi di contorno, non mi sono mancati affatto. Come dicevo, ho lasciato che la storia di questi due mi avvolgesse e mi cullasse.
Ho letto il libro in poche ore, è stato più scorrevole del secondo volume. Una volta chiuso poi, ho sentito la necessità di non abbandonarli del tutto, così mi sono rifugiata tra le pagine della serie Grip.
Tirando le somme:
Il personaggio di Rhys, anche dopo 3 libri non mi ha convinta a pieno.
Kay, al contrario, l'ho amata in ogni sua sfumatura.
Grip e Bristol regnano ancora sovrani nel mio cuore.
Gli altri personaggi marginali ma comunque importanti nei primi due libri, in Ritornello non fanno una comparsa degna di nota.
Il finale di Ritornello lascia alcuni punti non chiusi per come la penso io.
La trilogia comunque mi è piaciuta e avevo bisogno della storia di Rhys e Kai. È stato un bellissimo viaggio e per chi non ha ancora letto la storia di Grip e Bristol consiglio di iniziare da questa e poi immergersi in loro che per me sono una delle coppie più belle nel mondo letterario.

Il mio voto:
 



mercoledì 3 agosto 2022

Review Party: "Cattive comagnie" di Meagan Brandy - Recensione

 Buongiorno meraviglie, 

oggi parliamo dell'ultima uscita targata Always Publishing che in molte come me stavano aspettando: Cattive compagnie di Meagan Brandy. 


Trama:

Non tutte le cattive compagnie… Portano sulla cattiva strada.

Jameson Filano fa parte della ristretta cerchia di ragazze privilegiate della Orange County con conti in banca da capogiro e famiglie importanti alle spalle.

Non si sognerebbe mai di mettere in discussione il mondo in cui è cresciuta. Una vita senza coinvolgimenti emotivi, un futuro programmato è esattamente ciò che desidera. Così, Jameson lascia che sia sua madre a occuparsi di combinarle un matrimonio nell’alta società. Anche se frequentare party a ripetizione e passare il tempo tra shopping sfrenato e cure di bellezza non la appaga affatto, anche se la sua vita è pura noia, tutto è pianificato. Non resta che frequentare l’ultimo anno di scuola, in attesa di compiere i fatidici diciotto anni che la catapulteranno nella nuova fase della sua vita.

Peccato ci sia qualcuno che continui a distrarla, a catturare non solo la sua attenzione, ma addirittura lei in carne e ossa. Spuntano alle feste senza invito, nei locali di grido senza un abbigliamento adeguato, nei negozi glamour senza poterselo permettere.

Sono i ragazzi del blackout. Tre pazzi, tre teppisti che si infilano di soppiatto nei luoghi più elitari e portano scompiglio in un mondo fatto di apparenze e bon ton. Loro arrivano, va via la luce e… succede qualcosa. Se non fossero bellissimi, dai fisici scolpiti e gli sguardi penetranti, se non fossero maledettamente sexy e arroganti forse si riuscirebbe a resistergli. Ma si sa, alle ragazze ricche i cattivi ragazzi in segreto sono sempre piaciuti, anche se in apparenza li si disdegna come spazzatura.

Non Jameson. Dopo la prima volta che i tre la rapiscono da una festa, lei non finge che Ransom, Arsen e Beretta non esistano, anzi comincia a frequentarli apertamente, a parlarci nei corridoi della scuola. Comincia a pensare che potrebbero trasformarsi in veri amici. Uno di loro, anche nell’amore della sua vita. Se solo l’amore non fosse bandito dai piani di Jameson…

Questa è la storia di una ragazza ingabbiata nelle regole dettate dall’alta società, costretta da tre ragazzi sbagliati ad affrontare la verità su chi lei sia veramente e su ciò che il suo cuore desidera. Riuscirà Jameson a compiere la scelta giusta, oppure continuerà a vivere come la fredda bambola di porcellana plasmata dalle mani della madre, una creatura perfetta e perfettamente repressa?


La prima cosa che devo ammettere è che le mie aspettative per questo titolo erano abbastanza basse. 
Al primo libro dell'autrice che avevo letto, uscito sempre per AP, "Mai solo per finta" avevo dato un voto di 3.5/5 anche se la storia era carina, ma non mi aveva conquistata a pieno. 
"Cattive compagnie" però si portava dietro un grande vociare oltreoceano, quindi ho deciso di dare una nuova opportunità all'autrice e leggerlo. 
Non mi sono nemmeno soffermata più di tanto sulla trama, ho iniziato a leggere e... boom!

Sono stata trasportata in un telefilm! 

Jameson vive una vita apatica, distaccata, piena di lusso e privilegi. 
La sua quotidianità viene scossa quando tre ragazzi venuti dai bassifondi, rispetto ai canoni della Orange County per bene, la notano e ne fanno il loro bersaglio. 
Non hanno messo in conto una cosa però... Jameson non è come tutte le altre. 
Lei non è spaventata. Non si ritrae. Anzi, è attratta dalla loro vita, dai loro giochi/scherzi/guai. 
Ed è così che finiranno presto per cedere tutti all'oscuro, alla nebbia che sembra avvolgerli quando sono insieme. 

Le descrizioni sono ben calibrate e, in qualche modo, reali. Mi sembrava veramente di essere lì: in una California privilegiata con la voglia che scalpitava per fuggire per infine rifuggiarsi nel puro desiderio. 

Un romanzo ipnotico. 
La prima parte è quella che è ho preferito, l'ignoto e il non sapere hanno caratterizzato questa lettura che è stata inebriante. 
La seconda parte, quella più tangibile, è stata più confortevole e mi ha sorpresa più di una volta con i plot-twist. 

Una lettura che consiglio a tutti, seppur sia un romanzo ambientato al liceo è consigliabile ad un pubblico adulto per le scene spicy che rappresenta. 

Continuo a ribadire che se c'è un libro che merita di essere rappresentato nello schermo è questo! 

Il mio voto:



martedì 2 agosto 2022

Review Party: Fino in fondo alla mia anima di Kennedy Ryan - Recensione serie Soul #2

 Buongiorno meraviglie,


Spero abbiate già letto La mia anima da custodire di Kennedy Ryan uscito per Hope Edizioni poco tempo fa (QUI la mia recensione) perché è tempo di parlarvi del secondo volume appena uscito Fino in fondo alla mia anima.



Trama:
RHYSON

Ho fatto una cazzata enorme, qualcosa che lei non mi perdonerà facilmente. Sono conscio del mio errore e me ne pento ogni giorno, da quando se ne è andata.
Anche se non ci siamo scambiati gli anelli davanti a un prete, ci siamo fatti una promessa, con i nostri corpi e con le nostre anime. Lei è mia e io sono suo, o almeno è stato così finché non ho rovinato tutto.
Posso rimediare. Sono sicuro di potermi riavvicinare a lei, passo dopo passo, a ogni mio respiro.
Perché lei deve tornare da me, deve essere di nuovo mia.


KAI

Ho visto tante promesse non essere mantenute e so che l’amore non ha garanzie, ma tra Rhys e me c’era qualcosa di speciale, fino a che lui non mi ha mentito. La delusione e il dolore che ho provato, quando ho scoperto che mi aveva ingannata, erano troppo intensi e me ne sono andata.
I nostri cuori, però, sono legati da una catena che non riesco a spezzare. Vorrei perdonarlo, ma un’ombra oscura incombe di nuovo su di noi e potrebbe rovinare questo nostro amore, che arriva fino in fondo alla mia anima.
Dovrei essere sincera con lui? Dovrei raccontargli tutto? Ho troppa paura di perderlo per sempre.

  RECENSIONE: 
  

Visto il cliffanger con il quale era finito il primo volume della serie, appena ho avuto modo di poter leggere Fino in fondo alla mia anima grazie alla copia in anteprima della hope edizioni, non ho esitato nemmeno un istante. Leggere per sapere di Rhys e Kai e cosa sarebbe successo era fondamentale.
Ovviamente, il romanzo inizia proprio dove lo abbiamo lasciato.
SPOILER PER CHI NON HA LETTO LA MIA ANIMA DA CUSTODIRE.
Kai è in tour e Rhys è abbastanza autodistruttivo, ma sempre con la testa alla sua ragazza.

Se già nel primo libro Kai l'ho trovata una protagonista tutta da amare in questo volume è la regina indiscussa.
Sorry, Rhys.
Seppur anche lui abbia il suo bel lato caratterizzato, Kai è maturata, cresciuta e dimostra di essere una donna.
Sì, anche lei la si vorrebbe sbattere a destra e sinistra in un paio di occasioni, ma quello che fa un passo indietro, per quanto mi riguarda, è Rhys in questo libro.
Anche la componente spicy devo ammettere che mi ha un pochino deluso, ma qui devo fare un chiarimento:
Io amo soffrire, adoro la tensione sessuale è in questo volume, rispetto al primo, è venuta a mancare. Okay che già si conoscono e che praticamente si amano e lo sanno anche i muri, eppure speravo che la mia Kennedy Ryan (regina per quanto riguarda il dolore) mi tenesse un po' più sulle spine.
Per il resto, continuo ad amare Bristol e Grip, le descrizioni mai pesanti che l'autrice è in grado di fare, le svolte improvvise e quel giusto mix di music romance che caratterizza la serie.
Sono curiosa del terzo volume?
Certo che sì. Mi aspetto di concludere in bellezza. Voglio fuochi d'artificio e dinamite tra le pagine. E spero vivamente di non essere delusa.
Ammetto di aver dato un'occhiata a Goodreads (ops, i Did it again) e i voti della serie sono un crescendo, quindi anche se per me questo secondo volume è leggermente al di sotto del primo, per via delle mie aspettative con molta probabilità, spero che il terzo mi faccia rilanciare i voti totali della serie completa. 

IL MIO VOTO:


 
A presto! 

Susan. 

giovedì 21 luglio 2022

Review Party: La mia anima da custodire di Kennedy Ryan - Recensione serie Soul #1

 Buongiorno meraviglie,


Oggi torno a parlarvi di un'autrice che ho scoperto grazie alla Hope Edizioni ormai qualche anno fa e di cui non riesco a fare a meno...
Kennedy Ryan torna in Italia e proprio per la Hope Edizioni con la serie Soul (trilogia) che ringrazio per la copia in anteprima.

 


 
Trama:

KAI
Nella mia vita contavano solo due cose: mia madre e la musica.
La mamma mi ha lasciata troppo presto, ora mi resta solo la musica e ho intenzione di aggrapparmici con tutte le mie forze. Mi sono trasferita dalla remota Georgia a Los Angeles, in cui la linea tra realtà e fantasia è luminosa e rarefatta. Qui posso realizzare il mio sogno. Per questo, quando Rhyson Gray mi appare davanti, abbagliandomi con il suo talento unico, so di non potermi innamorare.
La musica è tutto ciò che mi è rimasto, ho promesso a mamma che avrei seguito la mia strada verso il successo, e non mi lascerò distrarre da nessuno. Nemmeno da lui.

RHYSON
Nella mia vita contava solo una cosa: la musica.
È l’unico elemento costante nella mia esistenza e mi ha fatto raggiungere livelli così alti che la maggior parte della gente nemmeno riesce a immaginare. È un talento donatomi alla nascita. Credevo fosse abbastanza. Credevo fosse tutto ciò di cui avevo bisogno, finché non ho incontrato Kai. Ora non faccio che pensare a lei, è come una canzone che non riesco a togliermi dalla testa. Se per darle la caccia dovrò mollare tutto, lo farò.
E una volta che sarà mia, non la lascerò più andare.

 
Come già anticipato ho scoperto Kennedy Ryan con la Hope Edizioni quando uscì Flow la novella introduttiva della serie Grip e i suoi successivi volumi Grip e Still. Quella era la storia di Grip e Bristol, una storia così profonda e intensa che è stata capace di far salire Kennedy Ryan tra le mie autrici preferite.
Altri anni e libri dopo, torna con la serie Soul sempre per la Hope Edizioni con la storia tra Rhyson (fratello di Bristol) e Kai.
Ci tengo a specificare che anche se non avete letto altri suoi libri potete in tutta tranquillità leggere questo, poiché Bristol e Grip sono marginali e ciò che accade ne La mia anima da custodire è precedente agli svolgimenti che si trovano in Grip.
Ad essere sincera non sono mai stata così curiosa della storia tra Rhyson e Kai, ma si sa... se Kennedy Ryan scrive, chi sono io per non leggerla?
Ecco perché mi sono immersa in questa storia desiderosa di scoprire cosa avesse quest'autrice in serbo per me anche questa volta...

Rhyson è un cantante e musicista noto a tutto il mondo, capace di far impallidire qualsiasi star provi a compararglisi. Cattura il pubblico con il talento e la sua innata facilità di creare musica.
Se ne accorge anche Kai quando lo sente suonare dal vivo nell'appartamento del suo insegnante di canto a cui sistema anche la contabilità. Arrivata a Los Angeles con il cuore spezzato dopo la morte di sua madre, tira avanti con mille lavoretti e spacciandosi la schiena per riuscire a spiccare nel mondo della musica.

È un incontro fortuito e semplice, banale a tratti. Eppure entrambi ne escono folgorati.
Da quel momento l'amicizia e il rapporto che si instaura tra i due cresce pagina dopo pagina. E lo fanno anche loro.
Perché non mi aspettavo due protagonisti così ciechi, così ottusi, così troppo presi da non rendersi conto di ciò che avevano davanti ai loro occhi.
O forse lo sapevano, ma avevano troppo paura.

Il punto di vista è alternato, anche se quello di Kai mi è sembrato superiore, e si ha facilmente un'ampia visione d'insieme.
Il setting è descritto in modo elementare, però sembra proprio di cascarci dentro. La Kennedy è molto brava oltre che a designare le emozioni facendole provare ai suoi lettori, anche a rendere reale le poche immagini che descrive riuscendo a farti immedesimare alla perfezione con i suoi protagonisti e non solo.
A calcare la scena oltre a Rhyson e Kai ci sono anche altri personaggi, tutti ben caratterizzati e che si lasciano amare.
Come successe con Bristol, anche Kai mi ha rubato il cuore. È per me la vera protagonista indiscussa di questo romanzo. Così vera da essere tangibile. Ancora non riesco a credere che non esista nella realtà. Confrontandomi con amiche che hanno letto/stanno leggendo so che molti suoi dubbi/resistenze non sono piaciuti dando il pieno amore a Rhyson. Però io sono fermamente convinta che proprio per gli sbagli, sia una protagonista reale e che ognuna di noi al suo posto con difficoltà si sarebbe comportata in modo diverso.

La mia anima da custodire (titolo che adoro e che rappresenta il romanzo) è un celebrity romance. Un genere che io apprezzo sempre, ma che non riesce quasi mai a convincermi per diverse dinamiche. Kennedy Ryan, come già anticipato è riuscita a farmi appassionare oltre che ai protagonisti anche a tutto il contesto che ruota intorno a loro rendendo originale anche il più semplice degli accadimenti.

Inutile dirlo, la storia di Rhyson e Kai non è autoconclusiva e per fortuna la Hope Edizioni non ci farà attendere molto per poter leggere la conclusione a cui tutte aspiriamo.

Il mio voto:
 







domenica 17 luglio 2022

Review Party: Promettimi che resterai di Corinne Michaels - Recensione

 Buongiorno meraviglie,

Oggi vi parlo dell'ultimo libro di Corinne Michaels uscito in Italia per Always Publishing che ringrazio per la copia in anteprima. 

 


 Trama: Anche per un cuore spezzato

esiste una seconda possibilità…

La perfetta vita di Presley Benson viene completamente sconvolta quando suo marito, con un tragico gesto, la abbandona per sempre, lasciandola da sola a occuparsi dei due figli di dieci anni. Il dolore della perdita della persona con cui pensava di invecchiare è sconvolgente, ma scoprire che le ha mentito e che si trovano in profonda crisi finanziaria lo è ancor di più. Così Presley, senza una casa e un lavoro, è costretta ad un'unica scelta: abbandonare tutta la vita che conosceva in Pennsylvania per tornare nelle praterie del Tennessee. Il ranch di famiglia, però, era un luogo in cui aveva giurato di non mettere più piede per un valido motivo. Tutto della sua piccola città natale le ricordava un altro uomo, un altro uomo che aveva amato, un altro uomo con cui aveva sognato di trascorrere il resto della sua vita… un altro uomo che l’aveva abbandonata: il ragazzo d’oro del posto, Zachary Hennington.

Zach ha trascorso gli ultimi diciassette anni della sua vita nel rimpianto, consapevole di aver compiuto un terribile errore, lasciare andare la persona che amava per inseguire una carriera professionale nello sport. Dopo pochi anni, anche per lui tornare a Bell Buckle a gestire l’azienda di famiglia si è rivelata l’unica decisione possibile, e tentare di andare avanti senza l’amore della sua vita l’unica soluzione praticabile. Eppure, dopo anni di relazioni con altre donne, Zach non ha mai ritrovato la felicità.

Quando il destino riporta Presley a vivere a pochi chilometri di distanza, Zach comprende subito che gli si è presentata una rara quanto preziosa seconda occasione per mantenere fede a tutte le promesse che aveva fatto a lei anni prima.

Dopo tutti i dolori subiti, Presley non è più la stessa ragazzina spensierata di un tempo, disposta a mettere a rischio il suo cuore per il futuro d’amore che sognava con Zach. Lui dovrà conquistarla di nuovo, e superare vent’anni di segreti e bugie che ancora una volta rischiano di separarli.


Resta.

Una sola promessa.

Un amore lungo una vita


 


Devo iniziare facendo una premessa: non avevo mai letto nulla di Corinne Michaels prima di questo romanzo. Ho altri suoi libri nel kindle? Ovvio. E giuro che appena posso li recupererò all'istante.
Perché che la michaels sia una bravissima e talentuosa autrice è ormai risaputo, la vera domanda è: sarà riuscita anche questa volta a essere all'altezza della sua nomea?

Presley è la mamma di due gemelli, con un marito amorevole e premuroso, una vita soddisfacente e una famiglia che per lei significa più di ogni altra cosa.
Presley si ritrova però ad affrontare ciò che mai si sarebbe aspettata.
Una tragedia sconvolge la sua tranquilla e ordinaria vita fino a farla tornare con i suoi suoi figli a vivere nel ranch dei suoi genitori nel profondo sud.

Le punte di dolore e i picchi di tormento che Corinne Michaels riesce a farti provare durante la lettura andrebbero brevettati. Riesce a ridurti lo stomaco in un groviglio di sensazioni inspiegabili.
Corinne è stata anche magistralmente brava a non correre, ha ben calibrato tutto, riuscendo a farmi entrare in sintonia con Presley e la sua vita prima di piombare in una vecchia conoscenza e ho apprezzato molto questa caratteristica.

Il setting è vivido, reale, mi sono ritrovata in una piccola cittadina del sud senza nemmeno sapere come ci fossi arrivata.

È un romanzo sulle seconde possibilità, viene da sé che c'è anche lo zampino del primo amore... Ho apprezzato e mi hanno intrattenuta piacevolmente i flashback dei ricordi del passato. Vedere la giovane Pres così diversa e audace rispetto alla persona che è quando torna nella cittadina dove è cresciuta, salta all'occhio il cambiamento che l'autrice è riuscita a darle.
Sul protagonista maschile devo dire qualcosa?
Unico, amorevole e paziente.
Anche lui dal cuore spezzato e seppur i capitoli a pov alternati sono meno dalla sua prospettiva, si riesce facilmente a comprendere tutte le scelte del passato e risulta impossibile odiarlo.

Un romanzo toccante. Dal cuore tenero e per le anime sensibili.
Se amate i second chance, i primi amori, i single parent e le coppie adulte questo libro vi ammalierà. Vi renderà incapaci di pensare ad altro fuorché ai protagonisti di questa storia.

Una delle letture più dolci, sensibili e toccanti di questo 2022 per quanto mi riguarda. Nella sua semplicità tocca temi e corde da cui è impossibile nascondersi. 


Il mio voto:

 


A presto! 


 



giovedì 30 giugno 2022

Review Party: "Il principe virtuoso" di Lina Giudetti

 


Buon pomeriggio lettori, 

Oggi voglio presentarvi un uscita che aspettavo davvero da moltissimo tempo, il secondo è infatti uscito a maggio del 2020, quindi parecchio tempo fa,  e che mi ha resa particolarmente felice per tutta la durata della lettura. 

Si tratta del terzo libro della serie "Il principe virtuoso" di Lina Giudetti, ma andiamo con ordine...

Trama: 

Jamina continua a sperare di ricongiungersi con Aiden, ma la sua vita verrà stravolta da ulteriori sorprese e cambiamenti. Cliona, intanto, cercherà di mandare avanti i suoi progetti oscuri seminando il terrore nel mondo. Avventura, magia, battaglie e viaggi accompagneranno i protagonisti in questo ultimo capitolo della storia. Chi vincerà la battaglia tra le tenebre e la luce durante l’anno del Serpente? Il Principe Virtuoso è una storia d'amore con un pizzico di mitologia, azione, avventura ed eros. Questo romanzo è il terzo della trilogia. Gli altri due volumi sono: Il principe virtuoso – La maledizione (il primo volume) Il principe virtuoso – Il matrimonio (il secondo volume)



Vi ricordate com'era finito il libro precedente? Con Aiden e Jamina nuovamente separati, e l'incognita sulla vita o morte del nostro protagonista. Sembra proprio che il fato o Lina non li voglia vedere insieme felici, e cerca sempre qualcosa che li divida, come allo stesso tempo li riunisce, perchè sono anime l'una destinata all'altra. 
Ritroviamo molti personaggi conosciuti e questo è sicuramente molto piacevole perchè di ognuno di loro possiamo andare più in profondità. Jamina in primis continua ad avere una crescita costante che porta il suo personaggio ad un livello superiore, adatto certamente all'ultimo libro della trilogia. 
Questo fa si che l'ambientazione fantasy sia sempre più dettagliata e presente, dando a noi lettori la possibilità di immedesimarci il più possibile in questa storia, sicuramente a questo da man forte anche la bravura dell'autrice nell'essere sempre incalzante e coinvolgente. Ricordate come nel volume precedente dietro ad ogni mistero svelato ne veniva fuori subito un altro a incasinare tutto? Anche questa volta succede, a dispetto dei volumi precedenti qui riusciremo ad ottenere anche le risposte che cerchiamo. 

Incentrata su questa meravigliosa storia d'amore, non ci permette di non adorare sempre di più il carattere di Aiden e Jamina, e come loro anche tutti gli altri. 

Personaggio che ritroviamo è anche quello della strega Cliona, essere malvagio che cerca in tutti i modi di arrivare ad ottenere i suoi obbiettivi, e per far questo è capace di qualsiasi cosa. 

Ho veramente adorato i precedenti volumi e la capacità di questa autrice di realizzare un fantasy così ricco di magia, folletti e quant'altro da farti sentire ancora più nerd. Si va molto oltre la storia d'amore, si entra in una nuova dimensione fatta di colpi di scena e amori travagliati. 

Se volete sapere come va a finire la storia tra Aiden e Jamina non dovete fare altro che prendere in mano questo libro e sfogliare ogni sua pagina adorando ogni attimo!

Nel complesso non posso fare a meno di consigliarvi l'intera trilogia! Consigliatissimo!!!



Il mio voto:



La serie "Il principe virtuoso" è composta da:


1. Il principe virtuoso - La maledizione
2. Il principe virtuoso - Il matrimonio
3. Il principe virtuoso - La riconciliazione

Spero apprezzerete anche voi la lettura!