giovedì 13 ottobre 2016

HistoricalTour sulla famiglia de Medici! Ecco la nostra tappa!!!

Benvenuti cari lettori a questa nuova tappa di questo HistoricalTour sulla famiglia de Medici! Oggi vi parlerò un pò di intrighi di potere, malelingue e tradimenti,raccontandovi la storia di due donne appartenute a questa importantissima famiglia!

ISABELLA DE MEDICI


Isabella nasce il 31 Agosto del 1542, figlia del Granduca di Toscana Cosimo I de' Medici e di Eleonora di Toledo. Alla tenera età di 11 anni il destino di Isabella è già scritto: andrà in sposa a Paolo Giordano I Orsini, duca di Bracciano. Le nozze si svolgeranno nel 1558, quando la giovane ha appena 16 anni; al suo carattere gioviale e disinvolto si contrappone quello del marito, un uomo spesso definito impulsivo, cinico e scialacquatore. Nonostante il matrimonio forzato Isabella era una donna di grande bellezza e fascino; fu molto corteggiata e venne definita la “stella di casa Medici". Nonostante fosse legata ad un donnaiolo dal carattere molto dubbio, Isabella era straordinaria: parlava correntemente diverse lingue, suonava, cantava, componeva versi e aveva trasformato la sua villa di Poggio Imperiale in un vero e proprio salotto letterario. "La più saggia di Florentia e la più bella” così Filippo di monte la descrisse nel madrigale composto per le sue nozze. Ma la sua vita non era semplice come poteva sembrare. Il marito a causa dei viaggi di lavoro era spesso lontano da Firenze, e Isabella era sorvegliata da cugino del marito, Troilo Orsini. Ma si sa che questi rapporti non finisco mai bene; infatti tra i due si instaurò un rapporto fin troppo affettuoso. Troilo, il cui compito era di vegliare sulla donna prese troppo seriamente il suo incarico e Isabella ne fu più che felice. Tra i due scoppia una passione incontrollabile che infiammò i loro animi; una passione che però era proibita e che poteva avere conseguenze fatali per entrambi. E così fu perché Paolo, una volta scoperta l’infedeltà della moglie volle vendicare l’orgoglio ferito; molte fonti però raccontano che non si trattò di solo di orgoglio. Paolo si era infatti innamorato di Vittoria Accoramboni, nobildonna italiana, e i due insieme iniziarono a tramare l’omicidio di Isabella e quello del marito di Vittoria, Francesco Fedretti. Paolo Orsini, il 15 Luglio 1576, ordinò alla moglie di raggiungerlo nella villa di Cerreto Guidi. Qui, dopo aver cenato, i due si recarono nella Camera nuziale per quella che non fu di certo una notte d’amore. Paolo uccise Isabella tramite un laccio legato intorno alla gola dallo stesso, ma stretto da un sicario appostato. Pochi giorni prima in casa Medici era già stato versato del sangue: l'assassinio di Eleonora di Toledo da parte del marito Pietro de' Medici, colpevole di averlo tradito con un paggio di corte. Fu probabilmente in quel periodo che vennero messe in circolazione ad arte le dicerie di incesto tra Isabella con il padre e col fratello prediletto Giovanni. Paolo, una volta sbarazzatosi della moglie fece uccidere anche Francesco Fedretti, riuscendo così a sposare Vittoria dopo due anni. Si narra che lo spirito di Isabella, screditata e brutalmente assassinata, non abbia mai trovato pace e che si aggiri ancora inquieto nella villa medicea di Cerreto Guidi.


CATERINA DE MEDICI.

Caterina de' Medici nasce il 13 aprile 1519, ma la madre morì pochi giorni dopo averla data alla luce e il padre, malato da tempo, la seguì presto. Caterina, rimasta sola, fu cresciuta da sua nonna, ed si ritrovò ad essere l’unica erede della fortuna dei Medici. Viene quindi promessa in sposa al figlio di Francesco I di Francia, Enrico, alla giovane età di 14 anni. Lontana da Firenze, andò in Francia dove venne umiliata dal marito che preferiva l’amante Diana di Poitiers e dove per la corte rimase sempre e comunque «la straniera». La sua vita fu un groviglio di intrighi politici, doppi giochi e tradimenti. Gli avversari l'accusavano di tergiversare tra i partiti e persino di creare la discordia per regnare meglio. In realtà Caterina de' Medici non si fidava di alcun partito e passò la sua vita a cercar di contenere le loro ambizioni per mettere in luce solamente il re. La leggenda nera che la circonda l’ha trasformata in un mostro sanguinario e assetata di potere. Fu accusata di essere una donna dedita alla magia pur di conseguire i suoi scopi ( a causa dei suoi rapporti con Nostradamus), di essere una manipolatrice, un’assassina, una donna crudele e malvagia. Ma Caterina fu una donna eccezionale; prima regina, poi reggente di Francia, lottò per le guerre di religione si combatterono in Francia negli anni del suo regno, fu in realtà una delle più valide sovrane di Francia, sostenitrice anche della tolleranza civile. Considerava far rispettare la monarchia e salvaguardare l'integrità del regno come suo dovere, per questo fu spesso demonizzata. Caterina de’Medici era in realtà una regina amabile e attenta al benessere dei propri sudditi, regnava con il cuore. Nonostante tutto la maggior parte degli storici ancora la dipinge come una strega assetata di potere, una cinica manipolatrice....

Allora cari lettori, che ne dite, vi hanno colpito queste due storie? Ho deciso di raccontarvi queste storie per diversi motivi; ho scelto Isabella perché volevo raccontare la storia di una fantastica donna rimasta vittima delle passioni, e Caterina perchè sebbene abbia sempre cercato di fare la cosa giusta per il regno sia stata sempre dipinta come un mostro calcolatore. Entrambe sono appartenute alla famiglia de Medici, che non solo ha fatto la storia d'Italia, ma anche d'Europa!

Ormai qui siamo giunti al termine, spero che questa tappa vi sia piaciuta! Per coloro che si sono collegati con noi solo ora vi lascio il link con la spiegazione per partecipare a questo HistoricalTour e quello per il giveway! 


a Rafflecopter giveaway

Jane

5 commenti :

  1. Caterina è quella che conosco meglio grazie alla serie televisiva Reign - adoro la sua rappresentazione nel telefilm, anche se devo ancora finire di vedere la terza stagione.
    Specialmente la prima stagione è quella che più ricalca la storia - vuoi anche la presenza di Nostradamus e Diana.

    RispondiElimina
  2. Anche io come Alice amo molto la serie tv Reign e, grazie a questa, Caterina adesso ha un volto per me.Sempre grazie alla serie mi sono anche andata a studiacchiare il periodo storico, la magia dei libri e dei tf, grande! *_*

    RispondiElimina
  3. Povera Isabella! Che dire invece di Caterina? L'ho conosciuta abbastanza guardando la serie tv Reign, dove effettivamente viene rappresentata come una donna non dico cattiva, ma molto ambiziosa e che non si fa scrupoli pur di raggiungere i suoi scopi.
    Bella tappa davvero.

    RispondiElimina
  4. Anche io ho seguito un pochino Rein ma sono rimasta a metà della seconda stagione... Però Caterina mi ha sempre incuriosita moltissimo come personaggio! Sono soddisfatta e felice per aver scelto queste due donne, perchè volevo raccontare la storia di due donne dal carattere forte e indipendente, nonostante alcune loro scelte possano essere discutibili!

    RispondiElimina
  5. Ciao Jane,
    bellissimo questo tour e anch'io amo Reign :)
    Saluti.
    Giovanna Roma

    RispondiElimina